dopo la Columbia, scontri a Los Angeles nel campus dell’UCLA

dopo la Columbia, scontri a Los Angeles nel campus dell’UCLA
dopo la Columbia, scontri a Los Angeles nel campus dell’UCLA
-

Di Le Figaro con l’AFP

Pubblicato
20 minuti fa,

Aggiornamento 9 minuti fa

” data-script=”https://static.lefigaro.fr/widget-video/short-ttl/video/index.js” >

Manifestanti e contro-manifestanti si sono scontrati con bastoni, si sono lanciati oggetti e si sono sparati addosso fuochi d’artificio.

Gli scontri sono scoppiati mercoledì a margine di una manifestazione filo-palestinese nel campus dell’Università UCLA di Los Angeles, secondo le immagini trasmesse dalla televisione americana. Il dipartimento di polizia di Los Angeles “ha risposto immediatamente alla richiesta di aiuto sul campus (delle autorità universitarie, ndr)”, ha scritto su X il portavoce della città Zach Seidl. Manifestanti e contro-manifestanti si sono scontrati con bastoni, si sono lanciati oggetti e si sono sparati fuochi d’artificio, ha mostrato il filmato.

Gli scontri, iniziati poco prima dell’alba, hanno visto contrapporsi gruppi filo-palestinesi e filo-israeliani, secondo la CNN. Per due settimane, molti leader universitari in tutto il paese hanno dovuto affrontare manifestanti, a volte solo poche decine, che hanno occupato i loro campus per opporsi alla guerra di Israele a Gaza contro Hamas.

“Metodi francamente scioccanti e vergognosi”

Gli studenti filo-palestinesi hanno quindi allestito un campo nel cuore del campus dell’UCLA, su un prato circondato da barricate. Il cancelliere dell’UCLA Gene D. Block aveva messo in guardia, prima di questi scontri, dalla presenza tra i manifestanti filo-palestinesi che occupavano il campus di persone esterne all’università. Domenica i manifestanti filo-palestinesi e filo-israeliani, sostenuti da molti manifestanti esterni al campus, sono venuti alle mani, con spintoni e insulti.

“Molti manifestanti e contro-manifestanti praticano il loro attivismo in modo pacifico. Ma altri usano metodi francamente scioccanti e vergognosi.ha scritto in un messaggio pubblicato martedì sul sito dell’università. “Abbiamo assistito ad atti di violenza. Questi incidenti hanno causato, soprattutto tra i nostri studenti ebrei, profonda ansia e paura.Ha aggiunto.

Martedì sera la polizia di New York ha sgomberato i manifestanti filo-palestinesi barricati in un edificio della Columbia University, intervenendo manu militari nell’epicentro della mobilitazione filo-palestinese nei campus americani.

-

PREV Londra: tre incriminati per aver aiutato l’intelligence di Hong Kong
NEXT La Svezia è pronta a ospitare armi nucleari in caso di guerra