Esercito israeliano: si dimette il generale Aharon Haliva

Esercito israeliano: si dimette il generale Aharon Haliva
Esercito israeliano: si dimette il generale Aharon Haliva
-

Il capo dell’intelligence militare israeliana si dimette

Pubblicato oggi alle 10:44

Il capo dell’intelligence militare israeliana, generale Aharon Haliva, si è dimesso, assumendosi la “responsabilità” per la mancata prevenzione l’attacco senza precedenti compiuto il 7 ottobre dal movimento islamico palestinese Hamas in Israele, ha annunciato l’esercito israeliano.

È il primo funzionario politico o militare israeliano a dimettersi dopo la sanguinosa incursione dei combattenti di Hamas, che colse Israele di sorpresa il 7 ottobre, il giorno più mortale nella storia dello Stato israeliano dalla sua nascita nel 1948.

Il generale Haliva “in coordinamento con il capo di stato maggiore ha chiesto che le sue funzioni venissero interrotte”, ha affermato l’esercito in un comunicato stampa. “È stato deciso che il generale Haliva si dimetterà e si ritirerà dall’esercito, una volta nominato il suo successore.”

“Da allora ho portato con me questo giorno oscuro”

“Il 7 ottobre 2023, Hamas ha effettuato un attacco a sorpresa mortale contro lo Stato di Israele (…) i servizi segreti posti sotto il mio comando non hanno adempiuto alla missione affidataci”, indica il generale Haliva, che ha una carriera militare di 38 anni carriera, nella sua lettera di dimissioni pubblicata dall’esercito israeliano.

“Da allora ho portato con me quel giorno oscuro. Giorno dopo giorno, notte dopo notte. Porterò questo dolore terribile per sempre”, aggiunge. L’attacco di Hamas del 7 ottobre ha provocato la morte di 1.170 persone, in maggioranza civili, secondo un conteggio dell’AFP basato su dati ufficiali israeliani.

Per rappresaglia, Israele ha lanciato un’operazione militare nella Striscia di Gaza, guidata da Hamas, promettendo di annientare il movimento palestinese, i cui commando hanno anche preso 250 ostaggi a Gaza il 7 ottobre, di cui un centinaio sono stati liberati durante una tregua alla fine di novembre. .

Secondo il Ministero della Sanità di Hamas, le operazioni israeliane a Gaza hanno provocato la morte di oltre 34.000 persone, soprattutto donne e bambini.

AFP

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

5 commenti

-

NEXT Una bambina vende limonata per pagare la tomba della madre, il seguito è ancora più sconvolgente