George Lucas rifiuta qualsiasi restauro 4K della versione reale di Star Wars

-

George Lucas, che ha ricevuto la Palma d’Oro onoraria a Cannes per tutta la sua carriera, mantiene le sue posizioni. Non c’è dubbio che accetti un restauro 4K della versione originale di Star Wars. Non è conforme alla sua visione.

Questa è una caratteristica ben nota di George Lucas. Il cineasta americano ha spesso cercato di ritoccare Guerre stellari, anche diversi anni dopo l’uscita della trilogia nelle sale. In effetti, i film sono stati modificati così tanto che è molto probabile che le generazioni più giovani non abbiano realmente visto le versioni proiettate nelle sale.

C’è ovviamente una scena che simboleggia più fortemente questa tendenza del regista: il faccia a faccia tra Han Solo e Greedo, nella cantina, durante il primo lungometraggio. In origine, il primo colpo avrebbe dovuto provenire dal famoso contrabbandiere. Quindi, George Lucas decide di dare l’iniziativa allo scagnozzo di Jabba the Hutt. E infine, entrambi contemporaneamente.

Dal 1977 e il rilascio diUna nuova speranza, le modifiche si contano a decine. Ma il cineasta non sembra più voler andare in questa direzione. O almeno ci sono alcune strade che si rifiuta di intraprendere. Questo è il caso di un restauro ad altissima definizione (4K) della versione originale diUna nuova speranza uscito 47 anni fa.

Per ulteriori
type="image/avif"> type="image/webp">>>

Questo è ciò [le film] sembrava »

Credo fermamente che il regista, lo sceneggiatore o il filmmaker debbano avere il diritto di realizzare il proprio film come desiderano. », ha affermato George Lucas nel fine settimana, mentre si trovava a Cannes per ricevere la Palma d’Oro onoraria per tutta la sua carriera. E secondo lui la versione attuale dei film è adeguata.

Abbiamo pubblicato l’originale su laserdisc e tutti si sono arrabbiati e hanno detto: “È orribile”. E io ho detto: ‘Sì, lo so.’ “, ha aggiunto, in un commento riportato da The Hollywood Reporter il 24 maggio. “ Questo è ciò [le film] sembrava. » Eppure la versione laserdisc era già leggermente rivista, anche se molto fedele.

type="image/avif"> type="image/webp">Guerre stellari 1977>>Guerre stellari 1977
Fonte: Guerre Stellari

Di fronte all’intransigenza del regista, i fan hanno cercato di ricreare Guerre stellari come è stato mostrato al cinema: Despecialized Edition, 4K77 o Silver Screen Edition. Segno, del resto, di una certa richiesta da parte del pubblico di poter accedere ai lavori più essenziali di montaggio successivo, effetti speciali e riscritture.

Nel 2012, George Lucas ha finalmente venduto la sua società di produzione (Lucasfilm) alla Disney e, di conseguenza, Guerre stellari. Un accordo accompagnato da alcune condizioni affinché fosse rispettata l’eredità del cineasta. Il fatto è che, ad esempio, da allora la Disney non ha più messo in vendita i film originali del 1977.

Per ulteriori
type="image/avif"> type="image/webp">Fonte: Lucasfilm>>Fonte: Lucasfilm

Vuoi sapere tutto sulla mobilità di domani, dalle auto elettriche alle e-bike? Iscriviti ora alla nostra newsletter Watt Else!

-

NEXT 71 anni e 20 film d’azione: quando rivedremo al cinema questo grande attore? – Notizie sul cinema