con 1h40 di proiezione, il film rientra nel nuovo standard Pixar!

con 1h40 di proiezione, il film rientra nel nuovo standard Pixar!
con 1h40 di proiezione, il film rientra nel nuovo standard Pixar!
-

Con l’annuncio di 1h40 di proiezione, il seguito delle avventure di Joy, Sadness e dei loro vari aiutanti emotivi, fa parte di una recente tendenza della Pixar. In effetti, sono i lungometraggi che stanno diventando sempre più lunghi ad essere popolari attualmente.

Una durata record per un film Pixar

Da notare che se escludiamo le due parti di Cars (rispettivamente 1h56 e 1h53), Vice-Versa 2 diventerà uno dei film Pixar più lunghi mai prodotti. Supererà anche leggermente la durata del primo Viceversa che ha raggiunto il picco alle 1:35.

Si tratta quindi di un tempo di proiezione abbastanza consistente, ma che rimane entro i limiti media dei lungometraggi di animazione attuale. Tra gli altri studi importanti troviamo ad esempio I detenuti della principessa a 1:42 (Disney) o Il mostro marino a 1:52 (DreamWorks).

LEGGI ANCHE: La Disney sta raccogliendo i frutti della sua rischiosa acquisizione di Lucasfilm!

Racconta storie più ambiziose

Per John Lasseter, responsabile delle produzioni Pixar dal 2006 al 2018, questo aumento delle durate si spiega con “la voglia di raccontare storie sempre più ambiziose“. In effetti, le complicazioni narrative di Viceversa 2 richiedono tempi di proiezione più generosi. Perché, come promemoria, questa seconda parte esplorerà i tormenti dell’adolescenza.

Quando ero bambino, i film d’animazione raramente superavano la soglia dei 75 minuti“, ricorda il leggendario regista in pensione. “Ma oggi il pubblico richiede storie più dense e personaggi sfaccettati. Questa evoluzione si riflette nei tempi di proiezione.”

Un ritmo da padroneggiare

Sebbene questa tendenza all’allungamento dei film permetta di esplorare temi più profondi, comporta anche dei rischi. Mantenere un ritmo sostenuto per quasi 2 ore è un’impresa abbastanza difficile da realizzare per i team creativi.Bisogna trovare il giusto equilibrio tra momenti di forte emozione e sequenze più leggere, in modo che il pubblico non si stanchi.“, spiega Pete Docteril regista di Vice-Versa 2. “È un esercizio delicato, ma abbiamo l’esperienza necessaria per realizzarlo.”

I film si concentrano sulla maturità del pubblico giovane

Puntando ad una durata di 1h40, anche la Pixar sembra correre il rischio di scommettere sul capacità dei giovani spettatori di rimanere concentrati più a lungo oggi. Una scommessa audace, ma che potrebbe ripagare se lo studio riuscisse a conquistare le sale con le sue nuove emozioni, come Ansia E Imbarazzo.

Che segni o meno una nuova tappa nell’allungamento dei lungometraggi d’animazione, il film d’animazione Vice-Versa 2 promette già di essere un grande evento cinematografico per l’estate del 2024. I fan non hanno solo qualche settimana in più da aspettare prima di essere potersi immergere nuovamente nel colorato e commovente mondo di Riley. E questa volta, per 1h40 di pura felicità!

-

PREV Qual è la durata ideale di un film?
NEXT “Virtuoso”: voto 4,4 su 5, uno dei migliori film di Tom Cruise torna al cinema 20 anni dopo! – Notizie sul cinema