i 10 personaggi più odiati della saga

-

Da Padre Magotte a Isildur, ecco gli otto personaggi più odiati in assoluto Il Signore degli Anelli. Una classifica delle peggiori specie mai esistite nella Terra di Mezzo.

#8 LA BOCCA DI SAURON

Dietro questo nome misterioso si nasconde un essere altrettanto enigmatico. Sappiamo che all’origine c’è La Bocca di Sauron un uomo di Númenor corrotto da Sauron, che gli insegna la magia nera. Se Tolkien lo descrivesse come rappresentato da “una forma grande e malvagia”, Peter Jackson dipinge un ritratto completamente diverso. Una sorta di umanoide con denti estremi che vediamo solo nella versione lunga del Ritorno del re, e che finisce decapitato da Aragorn durante l’assalto alla Porta Nera. Rapidamente dimenticabile e sporco.

type="image/webp">>

#7 PADRE MAGGOTTE

L’insignificante Hobbit che vive a Maresque è un contadino con raccolti abbondanti. È conosciuto a Compagnia dell’Anello per pagare i voli di Frodo e dei suoi amici, ma anche per indicano il percorso del Portatore dell’Anello verso i Nazgûl nel film di Peter Jackson (mentre nel libro di Tolkien aiuta gli Hobbit). Un’azione unica che gli vale il posto in questa classifica.

type="image/webp">PADRE MAGOTTE>

#6 TAURIALE

Lontano dai personaggi ripugnanti e maligni di questo trottolo, c’è Tauriel, l’Elfo del Regno di Silvestro della trilogia di Hobbit di Peter Jackson. Se il personaggio di Tauriel non è detestabile in senso stretto, è piuttosto la sua invenzione da parte di Peter Jackson ad essere oggetto di dibattito. Perché in effetti, l’Elfo è stato creato dal nulla dal regista neozelandese durante la seconda parte del film Hobbit servire in un triangolo amoroso imbarazzante e inutile con Legolas e il nano Kili. Tauriel non pesa in alcun modo sulla storia, e risulta esserlo una pura invenzione di marketing “per compiacere le ragazze” Jackson ha confessato.

type="image/webp">TAURIEL>

#5 ALFRID E IL MAESTRO DI LACVILLE

Alfrid e il suo Maestro sono una coppia. I due personaggi che gestiscono faticosamente la città lacustre più vicina a Erebor approfittano della povertà degli abitanti e della corruzione per riempirsi le tasche. Cercando di mettere i bastoni tra le ruote a Bard il Barcaiolo e i Nani La desolazione di Smaug, si pongono come poveri antagonisti di cui tutti vogliono vedere la morte. Se il Maestro viene schiacciato dalla caduta di Smaug all’inizio La battaglia dei cinque esercitiAlfrid infastidisce con la sua codardia durante la grande battaglia ai piedi di Erebor.

type="image/webp">Alfred Maitre Lacville>

#4 GOLLUM

Gli innumerevoli sporchi trucchi di Gollum possono essere spiegati dalla sua attrazione per l’Unico Anello. Bene, questo non giustifica il comportamento della creatura durante tutto il… Hobbit E Signore degli Anelli, il povero Gollum può generare una forma di pietà da parte dei fan nei suoi confronti. Ma gli esempi di azioni malevole sono così numerosi che l’antico Hobbit conosciuto come Sméagol merita più che il suo posto al quarto posto. Lo ricordiamouccide il suo migliore amico per togliergli l’Unico Anello, mette Frodo contro Sam, prima di tradirlo davanti alla tana di Shelob. Infine, impedisce al giovane Hobbit di lanciare l’Anello nella Montagna del Destino. Abbastanza da strapparti i capelli.

type="image/webp">gollum>

#3 GRIMA-LINGUA DI SERPENTE

C’è qualcosa di più disgustoso di Grima-Snaketongue in Il Signore degli Anelli ? Lo scagnozzo di Saruman inviato a Rohan per manipolare Re Théoden e i rimanere sotto l’incantesimo del Mago Bianco è tutto ciò che è più detestabile. In origine, Gríma è un uomo del popolo Rohirrim e stretto consigliere di re Théoden. Finisce per tradire il suo popolo radunandosi attorno a Saruman per debolezza e avidità. Scacciato da Edoras da Gandalf, si rifugiò a Isengard sotto le gonne del suo padrone, prima di pugnalarlo alle spalle (da buon traditore) come ultimo atto di redenzione che alla fine non commosse nessuno. Finisce trafitto da una freccia di Legolas in cima alla Torre.

type="image/webp">Lingua di serpente Grima>

#2 DENETHOR

Detestabile, malvagio e avido, sono tutti aggettivi che calzano alla perfezione con Denethor, ventiseiesimo e penultimo amministratore di Gondor. Boromir e il padre di Faramir organizzano la resistenza di Gondor contro gli eserciti di Mordor. Ma a causa del suo utilizzo del palantír di Minas Tirith, legato a quello di Minas Ithil, sprofonda gradualmente nella disperazione. Sprofonda addirittura nella follia dopo la perdita del figlio maggiore (il suo preferito), e abbandona completamente le sue armi mandando i suoi uomini, incluso Faramir, a morte certa per difendere Osgiliath. Cattivo con suo figlio (che secondo lui sarebbe dovuto morire al posto di Boromir), preferisce bruciarsi vivo con lui piuttosto che accettare i suoi fallimenti paterni. Fortunatamente, Gandalf e Pipino salvano Faramir in tempo, lasciando Denethor da solo sulla sua pira funeraria. Spregevole verso il suo eroico figlio, debole di fronte ai segni del palantír, codardo nella difesa della città, Denethor è senza dubbio uno dei personaggi meno amati che ci siano.

type="image/webp">denetor>

#1 ISILDUR

L’introduzione di Signore degli Anelli da solo riassume la posizione numero 1 di Isildur. Cedendo alla tentazione dell’Anello e rifiutandosi di gettarlo tra le fiamme della Montagna Fato durante la Guerra dell’Ultima Alleanza tra Elfi e Uomini, Isildur diede indirettamente vita all’intera storia della Terza Era e costrinse Frodo ad affrontare il un compito ingrato, al costo di milioni e milioni di vite.

type="image/webp">isildur>

Da parte tua, non esitare a darci la tua classifica dei personaggi che odi di più nei commenti.

-

PREV Koungou: un film potente, un barlume di speranza
NEXT devi ascoltare Hakuna Matata ripetutamente se non riesci a nominare questi 10 personaggi