Disceso dalla critica, questo film di Zack Snyder è diventato cult nonostante tutto e lascerà Netflix – Cinema News

Disceso dalla critica, questo film di Zack Snyder è diventato cult nonostante tutto e lascerà Netflix – Cinema News
Disceso dalla critica, questo film di Zack Snyder è diventato cult nonostante tutto e lascerà Netflix – Cinema News
-

L’uscita del film “300” dal catalogo Netflix è l’occasione ideale per fare il punto sui progetti che circondano il peplum franchise di Zack Snyder!

Le recensioni negative all’uscita non hanno impedito a 300 di diventare un film cult. Peplum, girato interamente su green screen, il secondo lungometraggio di Zack Snyder è l’adattamento della graphic novel di Frank Miller e Lynn Varley. Nonostante le molte libertà prese con i fatti storici, il fumetto si ispira a un’autentica battaglia delle Termopili nel -480.

Un peplo di nuova generazione

Realizzato dopo il successo di Sin City che utilizzava le stesse tecnologie, 300 ha segnato una nuova era nella storia del peplum – tra i generi più popolari della Golden Age di Hollywood.

Ma il lungometraggio ha fatto conoscere anche Zack Snyder al grande pubblico, a pochi anni di distanza dal suo primissimo film Army of the Dead (un remake potenziato di Zombie di George A. Romero).

Il suo punteggio di 2,9 su 5 sul nostro sito testimonia l’accoglienza riservata al film dalla stampa al momento della sua uscita nel 2007. Ma se non è stato un successo di critica, 300 è stato comunque un vero trionfo commerciale con oltre 456 milioni di dollari. cresciuto in tutto il mondo. Anche la Francia ha partecipato a questa mania, con 1,7 milioni di spettatori in totale.

Un seguito ha già visto la luce

Un successo, un seguito è stato pubblicato nel 2014 con il titolo 300: The Birth of an Empire. Questa seconda parte diretta da Noam Murro (Zack Snyder è accreditato come produttore) vede il ritorno della regina Gorgô interpretata da Lena Headey e Serse I (Rodrigo Santoro). Il resto del cast è composto da nuovi personaggi, tra cui Eva Green nei panni della regina greca Artemisia I.

Lontano dal trionfo del primo film, questo sequel ha comunque riscosso un certo successo con quasi 331 milioni di dollari al botteghino. Abbastanza da considerare la produzione di una terza parte, ma questo progetto non è mai stato realizzato per motivi di diritti. Una causa ha contrapposto Zack Snyder allo studio Warner Bros.. per diversi anni in seguito al suo licenziamento durante la produzione di Justice League.

300…3 arriverà presto?

Tuttavia, è stato raggiunto un accordo per consentire al regista di completare il montaggio del film sui supereroi. E quest’ultimo ha anche annunciato di aver recuperato i diritti del franchise 300 in questa occasione. Resta ora da vedere se questo spin-off intitolato Blood and Ashes, descritto come “un film omoerotico violento e sessuale” sulla storia di Alessandro Magno, vedrà la luce.

Come spesso accade, bisognerà aspettare che la fitta agenda di Zack Snyder (attualmente impegnato nello sviluppo del suo franchise Netflix Rebel Moon) gli permetta di dedicarsi nuovamente all’universo di 300. Tocca ora ai fan farsi sentire per far capire al cineasta quale dovrebbe essere la sua prossima priorità…

Il film 300 diretto da Zack Snyder non sarà più disponibile su Netflix dal 30 aprile.

Scopri l’elenco dei film attualmente disponibili sulla piattaforma!

-

PREV Una prima visual ufficiale dei personaggi! • Notizie sull’equipaggio di Skeleton • Universo di Star Wars
NEXT Deadpool 2: pausa a 1 ora e 13 minuti e guardate bene questa maglietta – Cinema News