Disuguaglianze sociali e barometro delle emozioni al centro della 23a edizione del NIFFF – rts.ch

Disuguaglianze sociali e barometro delle emozioni al centro della 23a edizione del NIFFF – rts.ch
Disuguaglianze sociali e barometro delle emozioni al centro della 23a edizione del NIFFF – rts.ch
-

Il Festival internazionale del film fantastico di Neuchâtel (NIFFF) si aprirà questo venerdì 5 luglio a Neuchâtel alla presenza della consigliera federale Elisabeth Baume-Schneider. L’attrice italiana Asia Argento è l’ospite d’onore del festival che durerà fino al 13 luglio.

Durante la cerimonia di apertura verrà proiettato il film “Animal”, in concorso a livello internazionale. La regista francese Emma Benestan e l’attrice Oulaya Amamra saranno presenti venerdì a Neuchâtel per parlarne.

La cerimonia di apertura vedrà anche il passaggio di consegne della presidenza del NIFFF. Il consigliere di Stato Baptiste Hurni (PS/NE) succederà alla giornalista Nathalie Randin, che ha presieduto l’evento per cinque edizioni. Baptiste Hurni, però, entrerà ufficialmente in carica solo al termine di questa edizione.

Il festival proporrà 124 opere, di cui dodici prime assolute. I film proiettati provengono da 46 paesi e cinque continenti. Asia Argento, attrice, regista, sceneggiatrice, produttrice, cantante e DJ italiana molto coinvolta nel movimento #MeToo, è l’ospite d’onore di questa 23esima edizione.

Contenuto esterno

Questo contenuto esterno non può essere visualizzato perché potrebbe raccogliere dati personali. Per visualizzare questo contenuto è necessario autorizzare la categoria Social networks.

Accettare Ulteriori informazioni

Retrospettiva “Mangia i ricchi”

Il cinema horror permette, in modo sovversivo, di produrre critiche sociali e di dire molte cose sulla nostra società in modo libero. Nel programma di questa edizione, una retrospettiva dal titolo “Eat the Rich” dedicata alle rappresentazioni delle élite nel cinema di genere con una ventina di lungometraggi proiettati e una tavola rotonda.

“Il cinema di genere è abbastanza disinibito e poiché è del tutto libero da qualsiasi pressione commerciale, almeno in certe forme di produzione, c’è una certa libertà di tono che si verifica. Spesso, questo può essere molto sottile, molto divertente, orribile ed è molto interessante osservarlo attraverso il prisma del cinema fantastico”, spiega Pierre-Yves Walder, direttore artistico del NIFFF, nel programma Vertigo del 4 luglio.

Un barometro delle emozioni

Novità di questa 23a edizione in collaborazione con l’Università di Neuchâtel, il concetto di “barometro delle emozioni”. “Questo è il lavoro degli studenti che hanno guardato il programma del festival. In effetti, nel cinema fantastico, vengono evocate molte emozioni: paura, risate, terrore assoluto, sollievo. Essere in grado di sezionare e comprendere queste emozioni è molto interessante”, afferma Pierre-Yves Walder.

Questo barometro delle emozioni propone una classificazione dei film proiettati in tre categorie: “sentirsi bene”, “tensione” e “terrore”. Inoltre, otto sottocategorie ti consentono di situare l’universo del film: demenziale, futuristico, dinamico, cruento, misterioso, soprannaturale, psicologico o addirittura emotivo.

Quest’anno la giuria del concorso internazionale è composta da Saul Pandelakis (Francia), Ishan Shukla (India), Annick Mahnert (Svizzera), João Pedro Rodrigues (Portogallo) e Kourtney Roy (Canada). Il 13 luglio assegnerà il Premio Narcisse HR Giger, dotato di 10.000 franchi dalla Città di Neuchâtel. Nel 2023, la partecipazione complessiva al NIFFF ha raggiunto la cifra record di 63.000 persone.

Commenti raccolti da Anne Laure Gannac

Adattamento web: ld con ats

Festival internazionale del cinema fantastico di Neuchâtel (NIFFF), Neuchâtel, dal 5 al 13 luglio 2024.

-

PREV Jackpot da 18 milioni di euro: come gli amici della Gironda sono diventati milionari grazie al Loto
NEXT Rio: andati in fumo oggetti e costumi dei franchise di Harry Potter, Scooby-Doo e Batman