Pronostico Quinté+ PMU per venerdì a Cabourg: IDOLE OF LOVE nel Premio Race And Care

Pronostico Quinté+ PMU per venerdì a Cabourg: IDOLE OF LOVE nel Premio Race And Care
Pronostico Quinté+ PMU per venerdì a Cabourg: IDOLE OF LOVE nel Premio Race And Care
-
Primo appuntamento estivo del meeting di Cabourg questo venerdì, fattrici di sei e sette anni gareggeranno sul percorso di 2750 metri, con efficienza sulla distanza. Se partire a 25 metri non è mai facile su questa pista dal peloton fitto, non vanno dimenticate due fattrici di questo secondo livello che saranno le mie preferite, con IDOLE OF LOVE, preparata, e IXORA , che non dovrà più dimostrare lui stesso. Anche IGNAME DE BLARY avrà buone possibilità di difendere, ma ho messo davanti a lei tre puledre che potrebbero sfruttare appieno la loro posizione di testa per fare molto bene, IRMA DE L’ECLAIR, ISSLUSION DE CHENU e HEBE DU PETIT ODON. A seguire, sempre in testa, saranno IN LO VE GEDE e IOHANNA THIEBEN, in un evento che resta ancora aperto e dove lo svolgimento della gara avrà notevole importanza.

La Base :
13 – IDOLO D’AMORE
Se dovrà andare lontano, scopre qui delle ottime condizioni di corsa questa abitante di Emmanuel Varin, lei che sarà la più ricca alla partenza di questo evento. Preparato con cura per questo, continua a fare una buona prestazione in un campo decisamente migliore sulla pista di Bordeaux, lasciando alla fine una buona impressione. Dopo aver attraversato una buona fase alla fine dello scorso anno, quest’ultima gara ce l’ha mostrata in ascesa e potrebbe essere foriera di una nuova buona fase da parte sua. Matthieu Abrivard sul sulky, una coppia che si conosce bene avendo all’attivo quattro successi, questa cavalla completa dovrà essere in grado di lottare per la vittoria.

11-IXORA
Secondo gradino di partenza anche con questa allieva di Pierre-Yves Verva, che sarà anche lei sulky, si tratta di una cavalla che non è immune alla stupidità, ma una cavalla che non è scesa dal podio nelle ultime sette volte non è stata squalificata , cosa che è avvenuta solo due volte nelle sue ultime nove apparizioni in pista. Confermato nelle quotazioni della serie parigina, ha recentemente perso a Chartres, ma era ancora molto indietro rispetto ai primi al momento del suo passo falso. Riassumendo, fare 25 metri su questa pista non è mai facile, ma gli avversari sono alle corde.

1 – IRMA DEL FULMINO
La meno ricca all’inizio, ma non meno fortunata, e ancor meno in forma, questa figlia di Booster Winner resta su due vittorie, vittorie ottenute a Granville, poi alla Croisé-Laroche. Convincente in queste occasioni, e apparendo più forte che mai, ha anche il vantaggio di saper essere molto veloce nei primi metri di gara, che qui sarà un punto di forza. Sta risalendo di categoria, ma dovrebbe avere buone possibilità di difendere in attacco.

2 – ILLUSIONE DI CHENU
Squalificata tre volte consecutive prima della sua ultima corsa, da allora si è riabilitata a Vichy, tornando alla vittoria, vittoria ottenuta applicando la corsa in avanti, poiché ha vinto “testa e corda” da un’estremità all’altra del percorso. Resta delicata, ma predilige particolarmente le piste destre, e, come la suddetta cavalla, la sua forma sarà un pregio, così come la sua posizione al primo gradino della corsa, lei che sa partire forte anche quando lei è “dell’umore giusto”. Buona fortuna, anche se la sua saggezza sarà fondamentale.

L’Outsider TQQ:
7 – EBE DEL PICCOLO ODON
Ancora un primo punto di partenza con questa allieva di Grégoire Houel che beneficerà dell’impulso del grande specialista della pista, Yoann Lebourgeois, è stata assente durante l’inverno, ma sta vivendo una buona primavera che dovrebbe prolungare quest’estate. Se è più conosciuta sulle piste meno famose, a Enghien ha svolto molto bene il suo ruolo amatoriale, e qui sottovalutarla sarebbe un po’ rischioso, anche se non sarà “la cavalla di tutti”. Completo, è finito bene ultimamente, e l’idea dovrebbe essere quella di aspettare a finire, non avendo nemmeno un particolare margine in partenza. Per un posto con buone probabilità.

10 – BLAY YAM
Uno dei migliori valori intrinseci alla partenza con questa residente di Tony Le Beller, con lei bisogna sempre essere vigili, ma si presenta comunque sempre in pista con buoni risultati, lei che raramente delude quando traccia percorsi puliti . Vincitrice di due gare in primavera, due vittorie seguite da un secondo posto, è stata squalificata due volte in seguito, prima di conquistare un terzo posto in un campo migliore di quello di questo venerdì. Ora, se la sua fortuna sarà logica, il mio svantaggio sarà che la preferisco quando può essere rapidamente davanti, tranne che dovrà fare la distanza qui… Da notare che ha già vinto su questa pista, ma che anche lì è stata squalificata due volte in tre apparizioni.

8 – INNAMORATO DI GEDE
Figlia di Django Riff, questa residente di Marc Sassier resta nella media, ma non è comunque fuori forma, lei che qui aveva vinto, ma che è stata poi squalificata dopo un’indagine sul suo ritmo. Certo, da allora ha deluso a Caen, ma non la condannerò per questo, avendo ritrovato freschezza da allora. Più per un posto, però, sfruttando il suo vantaggio iniziale.

6 – IOHANNA THIEBEN
Cavalla molto conosciuta nell’ovest della Francia, è in buona forma, con tre secondi posti nelle ultime quattro apparizioni in pista, di cui uno ottenuto su questo tracciato di Cabourg, pista dove non è uscita da una delle prime quattro posti in tre apparizioni. Attitudine a questo anello quindi, è anche generalmente serio e regolare e, se il suo margine sarà ristretto, resta capace di posizionarsi all’arrivo con la rotta adeguata, cioè dopo essersi evoluto in agguato in buon rango.

-

PREV Captain America 4: svelato il costume di Anthony Mackie in una nuova immagine dal film Marvel – Cinema News
NEXT Surrealismo. La mostra del centenario, al Centre Pompidou dal 4 settembre 2024 al 13 gennaio 2025