il processo contro l’attore è previsto per il 20 novembre a Melun

il processo contro l’attore è previsto per il 20 novembre a Melun
il processo contro l’attore è previsto per il 20 novembre a Melun
-

Secondo una fonte giudiziaria della CNEWS, Pierre Palmade sarà processato a Melun (Seine-et-Marne) il 20 novembre. L’attore è risultato positivo ai farmaci dopo aver causato un incidente stradale il 10 febbraio 2023.

Accusato di aver provocato un incidente stradale mentre era sotto l’effetto di droghe, Pierre Palmade sarà processato il 20 novembre a Melun, secondo una fonte giudiziaria della CNEWS. Il 10 febbraio 2023, la collisione ha lasciato gravemente ferite tre persone, tra cui un bambino di 6 anni e una donna incinta che ha perso il suo bambino.

Quel giorno, intorno alle 19, Pierre Palmade ha investito un veicolo proveniente dalla direzione opposta nei pressi di Villers-en-Bière, un villaggio a sud di Melun. I due passeggeri che erano a bordo della sua auto si sono dati alla fuga mentre gli occupanti del veicolo incidentato, un uomo di 38 anni, suo figlio di 6 anni e la cognata di 27 anni, incinta di sei mesi, rimasero gravemente feriti.

Inizialmente incriminato per “omicidio e lesioni involontarie da parte di un conducente che aveva fatto uso di stupefacenti recidivando legalmente il reato”, l’attore dovrà infine essere giudicato per lesioni involontarie. Il giudice alla fine non ha accolto l’accusa di omicidio colposo legato alla perdita del bambino della donna incinta ferita perché, secondo costante giurisprudenza della Corte di Cassazione, un bambino che non è nato non esiste come persona.

“Ho rovinato la vita di una famiglia”

Uno dei due passeggeri sospettati di fuga è stato arrestato a Hauts-de-Seine mentre il secondo si è recato personalmente alla stazione di polizia di Melun. Presi in custodia di polizia, sono stati successivamente posti entrambi nello status di testimone assistito per “mancata assistenza a persona in pericolo”.

Posto per un periodo in custodia cautelare, Pierre Palmade è stato poi rilasciato sotto controllo giudiziario. Nel settembre del 2023, davanti al gip, l’attore si disse “inorridito” per le conseguenze dell’incidente da lui causato alle vittime. “Ho rovinato la vita di una famiglia. Vado a dormire e mi sveglio con questo, disse.

-

PREV Cabaret Vert 2024: riprogettata la sede del festival
NEXT Festival, fiere, eventi… Come possiamo ridurre l’impatto ambientale degli eventi all’aperto?