Questo film con Brad Pitt è stato fischiato a un festival cinematografico ed è stato un fallimento al botteghino, ma l’attore lo considera “il miglior film in cui abbia mai recitato”

Questo film con Brad Pitt è stato fischiato a un festival cinematografico ed è stato un fallimento al botteghino, ma l’attore lo considera “il miglior film in cui abbia mai recitato”
Questo film con Brad Pitt è stato fischiato a un festival cinematografico ed è stato un fallimento al botteghino, ma l’attore lo considera “il miglior film in cui abbia mai recitato”
-

Cultura delle notizie Questo film con Brad Pitt è stato fischiato a un festival cinematografico ed è stato un fallimento al botteghino, ma l’attore lo considera “il miglior film in cui abbia mai recitato”

Pubblicato il 04/07/2024 alle 20:35

Suddividere :

Se Brad Pitt è un’icona, uno dei suoi film più grandi è stato demolito dalla critica al momento della sua uscita. Fortunatamente, l’attore non ha smesso di crederci.

Un’icona

Brad Pitt è senza dubbio uno degli attori più iconici e amati della sua generazione, vantando una solida reputazione grazie ad una serie di performance indimenticabili. Il suo ruolo notevole come autostoppista in « Thelma e Louise » ha dato impulso alla sua carriera ed elevato il suo status al rango di sex symbol internazionale. Tuttavia, l’attore ha presto rotto questa immagine con drammi profondi come « Se7en » e « Le dodici scimmie »dove ha interpretato brillantemente personaggi tanto complessi quanto eccentrici.

Tuttavia, è stato nel 2020 che Brad Pitt ha raggiunto nuove vette vincendo il suo primo Oscar per la sua interpretazione di Clive Booth in « C’era una volta a Hollywood » di Quentin Tarantino. Nei panni di uno stuntman e di una guardia del corpo alle prese con il declino di una star, Brad Pitt ha mostrato ancora una volta la sua versatilità e il suo innegabile talento. Sfortunatamente, alcuni dei suoi film più famosi sono stati accolti male al momento del rilascio.


Il suo film più grande, distrutto

Considerato ormai uno dei film cult della carriera di Brad Pitt, “Fight Club” è stato completamente eclissato alla sua uscita. ” Questo è un miscuglio confuso, privo di ogni filosofia seria, infantile e autocommiserante, infarcito di violenza dove puoi sentire le ossa che si spezzano”, ha osservato il Los Angeles Times. “‘Fight Club’ si accontenta di servire una sorta di porridge sub-nietzcheano condito violenza gratuita», ha deplorato Télérama. Anche al botteghino, il film ha faticato a superare i 150 milioni di dollari di entrate, essendo stato descritto come un triste fallimento. Tuttavia, David Fincher e Brad Pitt credevano fermamente nel suo potenziale e lo difendevano sempre.

Originariamente, “Fight Club” fu accolto da pubblico e critici conservatori, che lo ritenevano irresponsabile. Molti elementi erano percepiti come scandalosi, addirittura volgari. “Arriviamo a una delle battute scandalose di Helena: “Non venivo scopata così dai tempi delle elementari!” – e letteralmente il ragazzo che gestiva il festival si alzò e se ne andò», dice Fincher ricordando la sua proiezione alla Mostra del Cinema di Venezia. Fincher aggiunge che era l’unico a ridere con Edward Norton. Anche quest’ultimo è stato oggetto di critiche, insieme a Brad Pitt. Entrambi gli attori furono spesso fischiati, ma Pitt rimase convinto: “È il miglior film a cui abbia mai partecipato..”. La storia gli avrà dato ragione.

-

PREV Salma Hayek e François-Henri Pinault, una coppia chic e discreta a Wimbledon
NEXT una vibrante celebrazione delle culture urbane