Cucina: Esteban Malzac punta al titolo di miglior apprendista di Francia

Cucina: Esteban Malzac punta al titolo di miglior apprendista di Francia
Cucina: Esteban Malzac punta al titolo di miglior apprendista di Francia
-

l’essenziale
Distinzione. Il giovane apprendista del CFA di Rodez, secondo in cucina al ristorante Estaminet, punterà il prossimo settembre all’ambito titolo di miglior apprendista di Francia.

Come la giovane Kiara Cochet, appena incoronata tra le migliori apprendiste di Francia (estetica), un altro Villefranchois, Esteban Malzac, punterà al titolo supremo il prossimo settembre a Parigi nella categoria cucina.

Importante dare fiducia ai giovani

Con lui è pane benedetto “. Il proprietario del ristorante di Place Bernard Lhez, Franck Desimpelaere, è pieno di elogi per il suo giovane protetto. Soprattutto perché il “secondo in cucina” si è recentemente ritrovato alla guida del ristorante dopo che lo chef ha avuto alcuni problemi di salute : “Penso che sia importante dare fiducia ai giovani. Nei momenti difficili gestivano magistralmente la cucina. Esteban gestiva il negozio, svolgeva il ruolo di chef e con tutta la squadra hanno fatto un ottimo lavoro. Ne sono molto orgoglioso “Un’ascesa fulminea per il giovane apprendista, 19 anni a fine mese, che ha approfittato di questo appuntamento imprevisto”acquisire autonomia ed esperienza ” : “Ho imparato molto durante questi giorni. Dovevo gestire la squadra, gli ordini e imparare a canalizzarmi. È stata un’esperienza molto bella. E penso di essermi evoluto parecchio nella mia cucina. Sono più calmo, più composto e cerco di portare più finezza nelle mie ricette “Una cosa è certa, Esteban ha trovato la sua strada. E l’adolescente ha talento, visto che ha appena vinto due ciondoli d’oro durante il concorso dipartimentale e regionale per il miglior apprendista di Francia. Due primi passi compiuti, prima della grande finale di Parigi il prossimo settembre per ottenere il pregiatissimo titolo MAF.Partecipare è stato già una grande ricompensa… Volevo soprattutto finire in tempo e ottenere questi riconoscimenti è davvero un vantaggio. Ora sono molto felice di essermi qualificato per la finale e questo spinge la sfida ancora più in là. Inoltre, ho già intenzione di iniziare ad allenarmi.

tutto mi interessa del cibo

Originario della Mayenne, Esteban Malzac è cresciuto a Espedaillac nel Lot insieme alla madre fornaia. Dopo il 3° anno, il giovane volle mettere a frutto le proprie mani ed orientarsi verso una professione artigianale: “Volevo qualcosa di concreto.” specifica. Si orienterà inizialmente verso la macelleria e imparerà il mestiere insieme a Jean-Michel Malzac e Mas a Figeac. Con il macellaio di Cape Town in mano, l’adolescente aggiungerà una corda al suo arco diventando un salumiere/ristoratore : “Ho lavorato presso la salumeria Géraud, dove ho superato il CAP. Thierry mi ha insegnato le basi della cucina e solo dopo ho capito che volevo dedicarmi a questo settore. Tutto mi interessa nel cibo “Il suo ex supervisore del tirocinio lo metterà poi in contatto con Franck e Caroline de l’Estaminet, che lo assumeranno come comparse durante l’estate. L’inizio di una bella avventura dal gusto e dall’umanità.

Dietro di lui ci sarà tutta la squadra

Mentre il giovane apprendista ha già partecipato al concorso dipartimentale MAF in macelleria, lancia una nuova sfida nella categoria cucina: “La sfida è stata motivante. Volevo andare oltre e dimostrare a me stesso che potevo farcela. “Farà poi bene durante gli eventi dipartimentali e regionali dello scorso marzo alla Camera dei Mestieri:”Ero tutto solo a fare i test e non è stato facile perché non c’erano altri che mi tirassero su. Inoltre, è stato durante l’open house della CFA. C’erano parecchie persone lì e ho dovuto restare concentrato e tenere il ritmo per cinque ore. “Valutato sulle tecniche, sull’igiene, sull’organizzazione del lavoro, sulla presentazione e anche sull’abbinamento dei piatti, il giovane ha saputo sedurre la giuria con la sua creatività e il suo know-how. Due le medaglie d’oro ottenute, due punteggi superiori a 18 su 20, aprendo così le porte alla gran finale che si svolgerà presso la prestigiosa scuola alberghiera Médéric di Parigi.È fantastico per lui, ha un amore per la professione ” aggiunge il suo supervisore del tirocinio Franck Desimpelaere. “Siamo molto orgogliosi di sostenerlo fino alla finale. Non lo lasceremo andare e tutta la squadra sarà al suo fianco per raggiungere i suoi obiettivi. “.

Maturità molto grande

Se oggi è lì, Esteban non dimentica di ringraziare le tante persone con cui ha lavorato e che sono sempre state”buon Consiglio”la sua famiglia, i suoi ex capi, il suo insegnante di cucina, il signor Lebigre… E naturalmente i suoi colleghi di Estaminet, questo piccolo ristorante familiare dove l’età media sfiora i 18 primavere: “I giovani commettono errori, è normale, ma purché li rispettiamo… “spiega il proprietario della casa: “Siamo lì per guidarli e, soprattutto, per fidarci di loro. Fanno grandi cose, sono coinvolti e prendono sul serio il loro lavoro. […]. Per quanto riguarda Esteban, è un ottimo elemento, con ambizioni normali. È una persona dotata, con grande maturità. “Il giovane apprendista, appena passato”due giorni eccezionali“al Bras di La Guiole, senza dubbio non sarà più all’Estaminet il prossimo anno scolastico (proseguirà al CFA integrando il Certificato di Cucina Professionale): “Il capo mi spinge a vedere qualcos’altro “ confida. Ma non dimenticherà “questa grande squadra “con il quale ha il piacere di evolversi:”Siamo tutti molto giovani, ridiamo molto e c’è un’ottima intesa sul lavoro. Franck e Caroline hanno questa preoccupazione di formare le generazioni future, è molto importante per noi giovani.” D’ora in poi bisognerà gestire l’affluenza estiva dell’Estaminet, e cominciare a lavorare duro per farsi trovare pronti nel grande giorno in cui si faranno notare diverse preparazioni a base di uova: “ Penso in anticipo, faccio delle prove e cronometro nello spirito della competizione. Questo titolo MAF può aprire molte porte. Ora che sono lì, farò di tutto per arrivarci”. Questo è tutto il male che gli auguriamo…

-

PREV Festival: è il ritorno dei mercatini estivi e del Live Challenge a Montbrun-Lauragais
NEXT Scultura e arti pittoriche, due artisti al Petit Temple