RAPPORTO. Il parco Saint-Cyr, cuore del festival Tombées de la nuit, a Rennes

RAPPORTO. Il parco Saint-Cyr, cuore del festival Tombées de la nuit, a Rennes
RAPPORTO. Il parco Saint-Cyr, cuore del festival Tombées de la nuit, a Rennes
-

È nuovo. Di solito, il festival del Cala la Notte ha il suo villaggio a Thabor, a Rennes. Quest’anno si stabilisce al Parc Saint-Cyr, all’estremità del centro commerciale François-Mitterrand. “Mi piace molto, perché è il primo che ho scoperto quando sono arrivato a Rennes, spiega Morgane Le Gallic, nuova direttrice di Tombées de la Nuit. Inoltre, è poco conosciuto e ci permette di avere La Paillette come base posteriore. »

Leggi anche: A Rennes, cinque buoni motivi per godersi Nightfall

Riutilizzo per scenografia

Per tre giorni, una quindicina di persone hanno lavorato per realizzare la scenografia immaginata dai tre collettivi di Rennes Lost & Find, Les anime.es e Indians in the city. “Abbiamo lavorato su una storia attorno al tramonto e ai colori, dal tramonto al primo mattino”, spiega Perrine Cariou, architetto. Nella produzione sono stati coinvolti i residenti, gli abitanti della vicina casa di cura e i membri dell’associazione Bourg-Lévêque, attraverso laboratori di cucito, realizzando lanterne o dipingendo bandiere. Tutto è stato pensato per il risparmio dei materiali, con il riuso e il recupero. La società di Rennes EvenTerra, di proprietà di Loïc Communier, che noleggia impianti di energia solare per eventi attenti al loro impatto sull’ambiente, ha fornito il suo sostegno.

La sera dj set femminile

Da questo giovedì, nel parco Saint-Cyr, che ospita anche il bar e il ristorante, potremo riposarci, fare giochi giganti, ascoltare concerti ideati in collaborazione con I’m From Rennes, “con artisti nazionali come il rapper Stogie T o Hyperactive Leslie con il suo assolo di batteria potenziato o artisti locali come Yoann Minkoff o il quintetto Bou di Rennes. Chiuderanno le serate i dj set al femminile”, spiega Morgane Le Gallic.

Verranno offerti anche spettacoli gratuiti Punto in biancoduo di danza e acrobatica, Ho ucciso il mostrospettacolo teatrale di oggetti o Il fondamento del nulla, ricco programma di attività annullate (su prenotazione). Uno spettacolo per combattere l’iperattività e la sovrapproduttività!

Giovedì 4 luglio 2024dalle 16:00 a mezzanotte, Venerdì 5 lugliodalle 16:00 alle 2:00, Sabato 6 lugliodalle 15:00 alle 2:00 e Domenica 7 lugliodalle 14 alle 23, Parc Saint-Cyr, 2, rue du Pré de Bris, a Rennes, www.tombeesdelanuit.com

-

PREV In questo piccolo villaggio, il Festibérique e i suoi spettacoli equestri fanno sognare gli appassionati per due giorni
NEXT “L’Orso” torna su Disney+ con Ayo Edebiri, e conferma l’ascesa dell’irresistibile attrice