Premio René Ballière – HORSY DREAM: HORSY DREAM sulla sua nuvola

Premio René Ballière – HORSY DREAM: HORSY DREAM sulla sua nuvola
Premio René Ballière – HORSY DREAM: HORSY DREAM sulla sua nuvola
-

Prix ​​​​René Ballière – HORSY DREAM: Dopo la sua incoronazione nell’Elitloppet, HORSY DREAM continua a brillare al top del trotto e si è così dimostrato il più forte anche questa domenica a Vincennes nel Prix René Ballière durante il Champions Day.

Premio René Ballière – HORSY DREAM: Vincitore di HORSY DREAM con una semplice accelerazione

Cinque gruppi 1 comprese le finali delle Staffe 3, 4 e 5 anni con tante stelle del trotto in pista per una domenica eccezionale a Vincennes ma come sempre particolarmente atteso lo spettacolare premio René Ballière e forse ancora un po’ di più quest’anno con un possibile duello al vertice tra il vincitore del Prix d’Amérique IDAO DE TILLARD, sul suo percorso preferito dei 2100 metri di partenza automatica della grande pista, opposto all’impressionante vincitore dell’Elitloppet HORSY DREAM (foto Scoopdyga ). Due campioni sono partiti molto bene dietro le ali dell’autostart con IDAO DE TILLARD arrivato abbastanza velocemente a coprire il leader della prima ora VIVID WISE AS mentre HORSY DREAM è riuscito anche ad ottenere una posizione di scelta dietro ‘IZOARD VÉDAQUAIS che ha guidato il carro di il secondo strato. Posizioni invariate fino al grande sforzo di HOKKAIDO JIEL in salita per tornare in testa alla corsa. Tre concorrenti praticamente in fila per uscire dall’ultima curva, ma IZOARD VÉDAQUAIS non è riuscito a tenere il passo a differenza di HOKKAIDO JIEL che è tornato al livello di IDAO DE TILLARD, entrambi in lotta per il palo. Non hanno però potuto fare nulla di fronte all’accelerazione devastante di HORSY DREAM che, dopo essere finalmente riuscito a sfondare in mezzo al rettilineo, è arrivato a prendere la decisione in pochi passi negli ultimi 150 metri. Guidato con grande compostezza e sicurezza da Eric Raffin che non aveva paura di rimanere bloccato quando HOKKAIDO JIEL gli è arrivato all’esterno in cima alla salita, HORSY DREAM lascia comunque una pessima impressione e non è andato lontano dal record della gara con il suo 1’ 09″2.

Premio René Ballière – HORSY DREAM: IDAO DE TILLARD salva il 2° posto contro VIVID WISE AS e HOKKAIDO JIEL

Grande leader della corsa, IDAO DE TILLARD, non riuscendo a rispondere ad un impressionante HORSY DREAM, si è mostrato accattivante sotto gli attacchi ed è riuscito infine ad avere la meglio su HOKKAIDO JIEL resistendo poi a malapena per la prima vittoria contro VIVID WISE AS che è riuscito ad infiltrarsi al suo interno dopo averlo seguito per tutta la gara. Vincitore dell’edizione 2022 di questo premio René Ballière, VIVID WISE AS sale così sul podio a 10 anni e che tra l’altro ha fornito un ottimo inizio di anno scolastico, dopo un’assenza dall’inizio di aprile e una squalifica a Torino. Il detentore del titolo, HOKKAIDO JIEL, non è riuscito a raggiungere il podio contro di loro e soprattutto è corso di nuovo primo in questo evento, lui che si è ritrovato nelle retrovie e ha dovuto fare uno sforzo molto lungo naso a naso sin dalla salita. Dietro GANAY DE BANVILLE strappa il quinto posto al traguardo ai danni di IZOARD VÉDAQUAIS.

Premio René Ballière – HORSY DREAM: Arrivo

1: 7.Horse Dream – E. Raffin

2 : 4.Idao de Tillard – Cl. Duvaldestin

3: 1.Vivid Wise As – M. Abrivard

4 : 5. Hokkaido Jiel – D. Thomain

5: 8.Ganay de Banville – JM Bazire

-

NEXT Novità da Kendji Girac: infortunio, indagini e ritorno in scena