il suo amore a prima vista per Raphaël Quenard

il suo amore a prima vista per Raphaël Quenard
il suo amore a prima vista per Raphaël Quenard
-

Articolo riservato agli abbonati

I suoi occhi, la sua voce, una presenza magnetica e fluttuante… per Laeticia Hallyday era ovvio: Raphaël Quenard è l’unico che può interpretare Johnny sul grande schermo.

In esclusiva, Laeticia Hallyday racconta a Paris Match la genesi del formidabile progetto biopic dedicato a suo marito. Prodotto da Hugo Sélignac, sarà diretto da Cédric Jimenez, al quale dobbiamo “Novembre” o “Bac Nord”, e uscirà nelle sale nel dicembre 2027, per il decimo anniversario della morte del rocker. Ci racconta come è rimasta affascinata da Raphaël Quenard, un vero colpo di fulmine artistico: “Il progetto, il desiderio… Tutto parte da lì, da lui”.

Il resto dopo questo annuncio

Lo scorso dicembre, sull’aereo che l’ha portata da Los Angeles a Parigi per inaugurare la mostra su Johnny, Laeticia ha passato in rassegna il catalogo dei film, fermandosi su quello di Quentin Dupieux, “Yannick”, in cui Raphaël Quenard interpreta il ruolo principale. “Sono rimasto stupito dalla sua recitazione, dal suo aspetto, dal suo modo di occupare lo spazio, di parlare, dalla sua spontaneità, dal suo carisma quasi animalesco… Mi sono detto che se un attore poteva interpretare Johnny al cinema, quello era lui. »

Condividono la stessa passione per “Le Bigdil”

Raphaël Quenard, che condivide con Laeticia Hallyday la stessa passione per “Le Bigdil”, di Vincent Lagaf’, è pronto a tutto per essere credibile sullo schermo. “Sono alto 1,88 metri (rispetto a 1,83 metri di Johnny Hallyday), ma per adattarmi al costume sono pronto a farmi segare gli stinchi.” “Per dare vita a questo essere di luce, al parossismo del concetto di condivisione e comunione, ci vorrà molto lavoro. » Niente che lo spaventi. Al contrario, la sfida lo galvanizza: “Mi dedicherò completamente, metodicamente, a questa preparazione, senza dubbio per un breve anno. »

-

PREV il successo pazzesco del gioco da tavolo inclusivo ideato da questi studenti delle scuole medie
NEXT Visita reale: Buckingham apre nuove stanze al pubblico