Justin Timberlake si è scusato con la troupe del tour dopo il suo arresto

-

Persone

Il cantante ha rassicurato la sua squadra in tournée dopo il suo arresto per guida in stato di ebbrezza.

Secondo quanto riferito, Justin Timberlake si è scusato con la troupe del tour dopo il suo arresto.

Il cantante 43enne è stato arrestato all’inizio di questa settimana per guida in stato di ebbrezza e, secondo quanto riferito, ha contattato la sua squadra ore dopo per rassicurarli sul suo imminente tour mondiale.

Una fonte ha detto al quotidiano The US Sun che Justin ha riunito la sua squadra per una teleconferenza dopo che alcuni dipendenti avevano espresso preoccupazioni riguardo al tour.

L’informatore ha detto: “Si è assicurato che questo arresto non creasse tensioni all’interno della squadra, ha reagito come un capo, come chi gestisce i propri affari. Si è scusato per aver attirato l’attenzione sulla squadra. Tutti erano felici di sentire quello che ha detto.

Secondo quanto riferito, il team temeva che il tour sarebbe stato cancellato, tuttavia, un’altra fonte ha aggiunto: “Ci è stato subito detto che non sarebbe cambiato nulla”.

L’artista è stato arrestato martedì mattina a Sag Harbor, New York.

Da allora il suo team legale ha promesso di “difenderlo vigorosamente” in tribunale.

L’avvocato di Justin, Edward Burke Jr., ha rilasciato una dichiarazione al Page Six del New York Post: “Non vediamo l’ora di difendere vigorosamente il signor Timberlake da queste accuse. Avremo molto da dire a tempo debito. Al momento attende che la Procura gli fornisca tutte le informazioni necessarie. »

49ca304699.jpgJustin-Timberlake-si-e-scusato-con-la-tr

-

PREV “Ci conosciamo”, Loïc (sposato a prima vista) si è reinsediato? Si confida
NEXT Ha avuto successo l’OPA su Lalique in vista del ritiro dalla Borsa – 07/01/2024 alle 10:29