Scomparsa di Lina: “C’è un collegamento al 2000%”… lo stupro subito dalla giovane e il furto delle sue moto all’origine della vicenda?

Scomparsa di Lina: “C’è un collegamento al 2000%”… lo stupro subito dalla giovane e il furto delle sue moto all’origine della vicenda?
Scomparsa di Lina: “C’è un collegamento al 2000%”… lo stupro subito dalla giovane e il furto delle sue moto all’origine della vicenda?
-

l’essenziale
Secondo i parenti di Lina, diversi eventi precedenti la sua scomparsa potrebbero avere un ruolo in questa vicenda. In particolare il furto delle sue due motociclette o lo stupro di cui la giovane affermava di essere stata vittima.

Ma dov’è Lina? Quasi nove mesi dopo la sua scomparsa, la ragazza di 16 anni non si trova da nessuna parte. Sabato 23 settembre, mentre si recava alla stazione di Saint-Blaise-la-Roche, l’adolescente non ha più dato segno di vita. Rapimento o semplice fuga, gli elementi a disposizione degli inquirenti sono numerosi e ognuno avrà la sua opinione sulla questione.

Leggi anche:
Scomparsa di Lina: 3 arresti di polizia, testimoni interrogati, lago perquisito… cosa sappiamo sull’andamento delle indagini

Per i parenti di Lina, la giovane è stata rapita dopo essere salita su un veicolo, volontariamente o con la forza, mentre camminava sulla strada dipartimentale 350, nel Basso Reno. Sono convinti che le molestie di cui è stata vittima l’adolescente siano uno dei motivi della sua scomparsa. Tutto sarebbe iniziato dopo una serata durante la quale Lina ha affermato di essere stata violentata da due giovani di 18 e 19 anni. “Avrebbe avuto qualcosa nel bicchiere. Ricorda tutto ma non poteva muoversi”, dice Sandra, un’amica, per Le Figaro.

Leggi anche:
Scomparsa di Lina: l’inchiesta sullo stupro dell’adolescente screditata? Le nuove rivelazioni creano confusione

“Per quanto mi riguarda, qualcuno era arrabbiato con lui.”

Tuttavia, dopo questo evento Lina ha subito un’ondata di molestie sui social network. “Ha ricevuto messaggi poco carini da persone che minacciavano di venire a spaccarle la faccia”, continua Sandra parlando ai nostri colleghi.

Leggi anche:
Scomparsa di Lina: molestie, insulti, minacce di morte… La cugina dell’adolescente fornisce importanti nuovi elementi alle indagini

Con la madre, Fanny, l’adolescente ha sporto denuncia nel giugno 2022. Uno dei due giovani è già citato in un altro caso, due ragazzine che lo accusavano di averle violentate, come rivelato dal Dna. Colpisce un’altra somiglianza poiché avrebbe “distrutto” il cellulare di una di queste due ragazze. Anche l’iPhone di Lina aveva smesso di funzionare il giorno della sua scomparsa. Una teoria che sarebbe messa in crisi dai due solidi alibi dei due giovani.

Leggi anche:
Scomparsa di Lina: “Non possiamo lasciare la gente soffrire così”, un concerto a sostegno della famiglia riunisce 400 persone

Altro elemento di disturbo per chi è vicino all’adolescente: il furto delle sue due moto. La prima a dicembre 2022, la seconda ad agosto 2023. Lina era un bersaglio? “Allora mi sono posta la domanda”, ammette Sandra, la sua amica. “Per me qualcuno era arrabbiato con lei, ma non al punto da rapirla”, conclude.

Leggi anche:
Scomparsa di Lina: “C’è una testimonianza che ci lascia davvero perplessi”… Un uomo scomparso contemporaneamente all’adolescente

Parole confermate dalla madre un mese fa nel programma “Chiamata a testimoni”. “Penso che ci sia un collegamento diretto o indiretto tra lo stupro, il furto della prima motocicletta, il furto della seconda motocicletta e il rapimento.” “Per me c’è un legame del 2000% con la vicenda dello stupro e dei furti di motociclette”, assicura Sandra ai colleghi.

-

NEXT Novità da Kendji Girac: infortunio, indagini e ritorno in scena