Solidale con i palestinesi a Cannes: A. El Mudir brandisce il suo guanto!

Solidale con i palestinesi a Cannes: A. El Mudir brandisce il suo guanto!
Solidale con i palestinesi a Cannes: A. El Mudir brandisce il suo guanto!
-

Autrice del primo lungometraggio marocchino a vincere il Gran Premio del Festival Internazionale del Cinema di Marrakech (FIFM 2023), per il suo documentario “La madre di tutte le bugie” A. El Mudir è stato premiato alla precedente edizione di Cannes, nella categoria “In una certa prospettiva”. Sulla Croisette per questa 77esima edizione, diverse celebrità hanno mostrato il loro sostegno alla Palestina, tra cui Cate Blanchett, Bella Hadid, Kani Kusruti, Leila Bekhti, Jasmine Trinca e Pascale Kann. Anche lei, insieme a Rakhee Thakrar, Ariane Labed e Mia Tharia, si è espressa contro l’invisibilità del discorso a favore della Palestina.

Dall’inizio delle offensive di occupazione israeliane contro la Striscia di Gaza il 7 ottobre 2023, più di 36.000 persone sono state uccise, la maggior parte delle quali donne e bambini. Più di 80.200 altri sono rimasti feriti.

Accusato di genocidio da Francesca Albanese, relatrice speciale delle Nazioni Unite per i Territori palestinesi occupati, Israele è stato pressato dalla Corte internazionale di giustizia (ICJ) per garantire che le sue forze non commettano atti genocidi. A Tel Aviv è stato inoltre richiesto di garantire aiuti umanitari vitali ai civili a Gaza. In attesa della decisione del Corte Penale di Giustizia (CPI) che chiede il procedimento giudiziario contro il sinistro Benyamin Netanyahu, capo del governo israeliano nonché suo ministro della Guerra.

-

PREV Madame Julie se ne va, felice
NEXT l’infinita ricerca della conoscenza vivente