“Voglio infrangere questi codici”, una sfilata “anti-pregiudizio” organizzata in una casa di riposo

“Voglio infrangere questi codici”, una sfilata “anti-pregiudizio” organizzata in una casa di riposo
“Voglio infrangere questi codici”, una sfilata “anti-pregiudizio” organizzata in una casa di riposo
-

Una residenza indipendente per anziani è stata teatro di una sfilata controcorrente. Armati dei loro figli o nipoti, i residenti sono stati in grado di sfuggire alla routine quotidiana e reimparare a fidarsi del proprio corpo.

Sono un po ‘nervoso”, lamenta Nicole Haubert. “Non so camminare molto bene. E poi mettimi il cappotto. Tutto questo mi disturberà, credo“. Questa residente sta al gioco, ma sembra che le stia costando caro. Dietro le quinte, la paura del palcoscenico sta crescendo.

A Mérignac, è una giornata unica nella residenza indipendente Plein Ciel. I residenti fungono da modelli. Sul tappeto rosso sono accompagnati dai loro cari. Sono rappresentati tutti i corpi e tutte le età. Sono vestiti da due marchi ready-to-wear.

Nonno al braccio della nipote, coppia madre-figlia, tutte le combinazioni sono possibili e illustrate. In definitiva è una grande celebrazione dei sorrisi. “È un’altra vita”, esulta Lili Lassalle.

È un po’ come se fossimo nuovi di zecca.

Alla fine della sfilata anche Nicole Haubert sembrava finalmente contenta. A braccetto con le sue amiche, dicono di essersi divertite “molto”. “È andato un po’ oltre il nostro rituale e la nostra routine.”confida Nicole Haubert, in definitiva molto felice di aver partecipato a questo evento.

>>

I residenti hanno potuto marciare al braccio dei loro cari.

©FTV

Finalmente piace! E a 88 anni non è ancora niente. È vero che è piacevole e ne siamo orgogliosi“, dice un altro residente.

Cambiare il modo in cui guardiamo le persone anziane e il corpo delle donne è l’obiettivo dell’associazione Beauty Curves, organizzatrice dell’evento. “Vedi gli anziani alle sfilate di moda?” si chiede Manon Vila dell’associazione Beauty Curves. “No, non fuori? Vediamo donne tonde e grasse, perché per me la parola grassa non dovrebbe essere peggiorativa, anzi, è la società che l’ha resa tale?

Voglio rompere tutto questo! Voglio infrangere questi codici.

Kenza Marhfour è il presidente di Beauty Curves. “Insegniamo alle donne dell’associazione a distaccarsi da questa visione degli altri, ad avere fiducia in se stesse e a vivere per se stesse.riassume.

L’associazione Gironde Beauty Curves organizza numerose attività, tra cui l’elezione di Miss Curvy Aquitania.

-

NEXT Valady. Jean Couet-Guichot e Gaya Wisniewski, due artisti residenti nella regione