doppiatori, nuove stelle di Tiktok

doppiatori, nuove stelle di Tiktok
doppiatori, nuove stelle di Tiktok
-

Sempre più doppiatori stanno iniziando a utilizzare Tiktok. La piattaforma è diventata uno strumento di comunicazione essenziale per mantenere i legami con la propria comunità e sensibilizzare le persone sui dietro le quinte del doppiaggio.

#TouchePasMaVF. Questo hashtag, lanciato lo scorso 22 maggio dalle voci francesi di Morgan Freeman, Homer e Marge Simpson e Samuel L. Jackson, ha fatto scorrere molto inchiostro. L’obiettivo? Interroga la ministra della Cultura Rachida Dati sui rischi posti dall’uso dell’intelligenza artificiale sulla professione di doppiatore.

“Il pericolo è che l’intelligenza artificiale ci sostituisca. Dobbiamo assolutamente legiferare e quindi allertare il governo e il grande pubblico”, afferma indignato Donald Reignoux, doppiatore. Per far sentire le sue richieste, l’interprete di Spiderman e Titeuf si è quindi affidato ai social network.

Fai le tue richieste

«In meno di 24 ore le varie pubblicazioni hanno superato i 3 milioni di visualizzazioni», si entusiasma. A questo si aggiunge il video Tiktok dello stesso attore che da solo supera i 2,2 milioni di visualizzazioni.

Come Donald Reignoux, sempre più di loro stanno tentando l’avventura di Tiktok per mantenere il legame con la propria community e far sentire la propria voce. Negli Stati Uniti, in primo luogo, dove diversi attori hanno creato i propri account. Questo è particolarmente il caso di Jim Cummingsche presta la sua voce a Winny the Pooh e ad alcune canzoni di Re LeoneDaniel Ross, che dà vita a Paperino, o Tara Strong, l’interprete di Bulle (Ragazza fantastica) e Harley Quinn nel gioco Batman: Arkham City.

Yoann Sover ha iniziato “un po’ per caso su Tiktok grazie al consiglio di un amico”. Se la voce dell’attore che doppia Zac Efron ha fatto girare più di una testa, l’attore ha tuttavia poche occasioni per mettere in risalto il suo lavoro. “Ma questo era prima di Tiktok.”

Dal suo arrivo sulla piattaforma tre anni fa, la popolarità dell’attore è salita alle stelle. “È stato un successo immediato. Ricevo migliaia di commenti al giorno!”, esclama. “Sembra la voce di Andrew Casalinghe disperate“, chiede un internauta. “Vi vediamo ovunque in anteprima. Come va?”, chiede un altro. “Sei tu che fai dentro Vecna Cose più strane?, chiede un altro.

L’effetto madeleine di Proust

Uno dei suoi più grandi successi sui social network? Una nuova versione di una delle scene più emblematiche del film Liceo Musicale 2, con Adeline Chetail, voce francese di Vanessa Hudgens. A bordo piscina del famoso hotel dei genitori di Sharpay Evans, Troy Bolton, interpretato da Zac Efron, litiga con Gabriella Montez. “Ero sempre sincero quando parlavo dello stare insieme e del lavorare insieme”, dice l’adolescente. “Nemmeno io, non erano solo parole vuote. È un’estate che vorrei ricordare per il resto della mia vita ma non in questo modo”, risponde l’adolescente prima di iniziare la famosa canzone. Devo andare per la mia strada.

Il video ha superato rapidamente le 500.000 visualizzazioni e i 40.000 Mi piace. Yoann attribuisce questo successo all’effetto madeleine di Proust.

“Fra Crepuscolo, Cose più strane O Liceo Musicale: molti dei film in cui ho doppiato sono emblematici per la nuova generazione, particolarmente presente su Tiktok”, analizza l’attore. “Alcuni sono nati con questo contenuto quindi, quando sono arrivato sulla piattaforma, l’hanno subito adorato.”

Gli attori del doppiaggio non hanno aspettato che TikTok interagisse direttamente con i loro fan. Ma il social network, che offre una funzionalità particolarmente apprezzata dagli utenti per recuperare facilmente una colonna sonora esistente per utilizzarla in un nuovo video, sembra perfettamente adatto a parlare di doppiaggio.

Mostrare le persone dietro le quinte della professione

Gli attori lo sanno bene e non esitano più a utilizzare la piattaforma per connettersi con quante più persone possibile. Grégory Laisné, doppiatore specializzato in anime, è uno dei primi francesi a lanciarsi sulla piattaforma, subito dopo la reclusione del 2020.

“Convenzioni a parte, i doppiatori spesso non hanno la possibilità di avere un contatto con il pubblico”, spiega chi presta la voce a Connie Springer in L’attacco dei Titani.

“Prima dei social network, i fan conoscevano la mia voce, ma non chi fossi. Grazie a Tiktok, molti utenti di Internet davano un volto alla mia voce”, sorride. “Posso interagire con la comunità dei fan dei manga e questo fa la differenza.”

L’interprete di Shalnark in Cacciatore x cacciatore pubblica regolarmente sul suo account seguito da 160.000 iscritti. Le sue pubblicazioni oscillano tra video umoristici sulla sua vita quotidiana, aneddoti sugli anime giapponesi a cui presta la sua voce e, soprattutto, contenuti sulla professione di doppiatore.

Yoann riceve molti commenti da internauti che si chiedono: “Come diventare doppiatore?”, gli chiedono. “Cos’è un direttore artistico?” “Come funziona il doppiaggio?” Quindi ogni settimana condivide una FAQ con i suoi 100.000 abbonati.

“Ha permesso a molte persone che non conoscevano il mondo del doppiaggio di rendersi conto della realtà della professione. È un po’ un lavoro di comunicazione con il grande pubblico”, osserva Yoann.

Di conseguenza, alcuni internauti, innamorati delle voci originali, cambiano idea e iniziano ad ascoltare le versioni francesi dei loro film e delle loro serie preferite.

Un fantastico strumento promozionale

Tra qualche video che parla della sua professione e diversi contenuti ridondanti, Donald Reignoux coglie l’occasione per condividere il lavoro di molti suoi colleghi. Condivide regolarmente estratti del suo spettacolo Twitch StreamVF. “È uno strumento di comunicazione essenziale”, assicura Donald Reignoux. “Ho cinque volte più pubblico su Tiktok che su altre piattaforme.”

Un successo che non resta confinato nel social network dei brevi video. “La mia community non si limita a guardare i video di Tiktok. Molti di loro cliccano e vanno a guardare il resto dello spettacolo su Twitch”, afferma l’attore, che ammette di aver riscontrato un aumento del pubblico su StreamVF grazie a Tiktok. Anche altri doppiatori, come Enzo Ratsito, sono stati contattati dai direttori artistici grazie alla loro rinnovata popolarità sulla piattaforma.

Un prezioso strumento promozionale, quindi. Ma ciò richiede lavoro. “Essere un creatore di contenuti è una professione a sé stante che si aggiunge a quella di attore”, osserva Yoann. “Pubblico un video al giorno, quindi mi occupa tutti i fine settimana e le serate in cui non sono alle convention.”

Un’opinione condivisa da Donald Reignoux. Per mantenere il ritmo di tre pubblicazioni settimanali, la voce francese di Titeuf si affida alla sua società di produzione. “La mia squadra gestisce il montaggio, la redazione e sceglie i migliori estratti dello spettacolo”, spiega.

Tutti i giocatori intervistati, però, sono unanimi: diventare influencer a tempo pieno è fuori discussione. “Tiktoker non è il mio lavoro, rimango soprattutto un attore”, insiste Grégory Laisné. “L’obiettivo non è guadagnare soldi o avere un secondo reddito, piuttosto scambiare e permettere al grande pubblico di comprendere meglio le sfide della professione”.

I più letti

-

PREV Europa 1 viaggio(i) – Mauritius
NEXT Ai Tony Awards, Angelina Jolie rivela il suo nuovo tatuaggio sul petto