Étienne Daho ha sciolto il pubblico dell’Art Rock

Étienne Daho ha sciolto il pubblico dell’Art Rock
Étienne Daho ha sciolto il pubblico dell’Art Rock
-

“Sono così felice di essere tornato a casa! » Le prime parole di Étienne Daho sono arrivate dritte al cuore del pubblico del festival Art Rock, a Saint-Brieuc (Côtes-d’Armor), questa domenica 19 maggio 2024.

Occhiali neri e pelle borchiata aderente, il dandy pop con il suo inimitabile ondeggiamento ha immediatamente capovolto i partecipanti al festival.

Vedi anche: VIDEO. Art Rock a Saint-Brieuc: mettiamo alla prova i frequentatori del festival con un test alla cieca su Étienne Daho

“Ti amo Étienne”

Dalle prime canzoni degli anni ’80 fino alle ultime, nessuna è sconosciuta: tutti cantano, fa venire i brividi lungo la schiena. Sui cellulari i tifosi scrivono in diretta la loro gioia: “Ti amo Étienne”. Pieni del loro amore, nessuno di loro è pronto a rinunciare al proprio posto. Il momento è così potente da far venire le lacrime alle guance quando migliaia di coriandoli illuminano il cielo, sul leggendario pezzo ditatuaggio sulla spalla.

In due occasioni, il cantante di Rennes ha dedicato la serata a Franck Darcel, “compagno d’armi estremamente importante per me”. Questa domenica sera, il pubblico dell’Art Rock ha dimostrato a Étienne Daho che anche lui occupa un posto molto speciale nel cuore dei bretoni. E quando ha lasciato il palco, il pubblico ha avuto la sensazione di aver vissuto un momento di eccezionale intensità, come raramente si sperimenta nella vita di un frequentatore di festival.

-

NEXT Valady. Jean Couet-Guichot e Gaya Wisniewski, due artisti residenti nella regione