“Limonov – The Ballad”, un viaggio turbolento sulle orme di uno scrittore dalle mille vite

“Limonov – The Ballad”, un viaggio turbolento sulle orme di uno scrittore dalle mille vite
“Limonov – The Ballad”, un viaggio turbolento sulle orme di uno scrittore dalle mille vite
-

Pubblicato il 19 maggio 2024 alle 17:44 / Modificato il 19 maggio 2024 alle 18:20

Nato Edouard Veniaminovitch Savenko nel 1943, scrittore a New York e Parigi dopo un’infanzia a Kharkiv, Edouard “Eddie” Limonov (pseudonimo da lui creato dalle parole “limone” e “melograno”) è morto a Mosca nel 2020 dopo aver vissuto mille vite. Dapprima piccolo delinquente e poeta occasionale, tentò la fortuna nella capitale russa, poi scelse la dissidenza e diventò scrittore in proprio negli Stati Uniti – dove visse in povertà e poi trovò lavoro come maggiordomo – per poi diventare un dandy in La Parigi degli anni ’80. Ma Limonov era anche un politico esperto in tutti gli estremi e un mercenario capace di affiancarsi al genocida serbo Radovan Karadzic.

Omaggio: Edouard Limonov, scomparsa di un radicale

Interessato a questo articolo?

Per sfruttare al massimo i nostri contenuti, iscriviti! Fino al 31 maggio, approfitta di quasi il 15% di sconto sull’offerta annuale!

VERIFICA LE OFFERTE

Limonov-%E2%80%93-The-Ballad-un-viaggio-
Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull’applicazione mobile
  • Piano di condivisione di 5 articoli al mese
  • Consultazione della versione digitale del quotidiano dalle ore 22.00 del giorno precedente
  • Accesso agli integratori e a T, la rivista Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

Sei già abbonato?
Per accedere

-

NEXT Festival musicale a Josselin: 15 concerti in programma questa domenica