Louis Bertignac, 47Ter, Kyo… il festival Grain de Sel di Castelsarrasin si colora per il fine settimana di Pentecoste

Louis Bertignac, 47Ter, Kyo… il festival Grain de Sel di Castelsarrasin si colora per il fine settimana di Pentecoste
Louis Bertignac, 47Ter, Kyo… il festival Grain de Sel di Castelsarrasin si colora per il fine settimana di Pentecoste
-

l’essenziale
Dopo diversi anni di scarsità, a causa del Covid, il festival musicale Grain de Sel di Castelsarrasin riparte con un format di tre giorni. L’opportunità di vedere artisti rinomati, da venerdì 17 maggio a domenica 19 maggio 2024, sulla spianata Jean-Moulin.

Festa piovosa, festa felice? Proverbio popolare in primavera, il pubblico della quinta edizione del festival Grain de Sel rischia di affrontare condizioni meteorologiche imprevedibili.

Ciononostante, gli organizzatori del festival musicale hanno previsto, sulla spianata Jean-Moulin di Castelsarrasin, nomi di artisti “eclettici” durante le tre serate del fine settimana di Pentecoste.

“Orgoglioso della programmazione”

Dal venerdì alla domenica, non meno di una dozzina di artisti (leggi altrove) sfileranno all’aperto durante l’evento di Castelsarrasinois. Per non parlare del palco gratuito, installato al Jacques-Yves-Cousteau, con quattro gruppi musicali locali.

“È semplice, volevamo avere un headliner per serata con 47Ter, Louis Bertignac e Kyo (rispettivamente venerdì, sabato e domenica)”, presenta Serge Mellado, copresidente dell’associazione Les Amis de Pierre responsabile dell’organizzazione di il Festival.

“Louis Bertignac è ​​davvero la star del festival”, sorride il direttore al telefono. Dopo venerdì, è il rap più trendy ad attirare i giovani. E la domenica è più adatta alle famiglie. Siamo piuttosto orgogliosi della programmazione. »

Il ritorno di tre giorni di festeggiamenti

Nonostante un budget di 400.000 euro, il festival ha l’abitudine di “fare successi”. Come nell’edizione ridotta del 2022 con Christophe Maé.

Altri artisti famosi – come Tryo, Charlie Winston e i Trois Cafés Gourmandes – hanno visitato la sottoprefettura del Tarn-et-Garonne. Attirando fino a 9.200 spettatori nel 2019.

Da quest’anno il festival musicale non è più tornato alla sua configurazione originaria di tre giorni. La colpa è della crisi sanitaria. Le ultime due edizioni in riduzione. Ma per il 2024, il festival Grain de Sel riprende colore.

Leggi anche:
Cultura: quale futuro per il festival Grain de Sel a Castelsarrasin?

Ancora posti in vendita

Ci sono ancora posti disponibili per i ritardatari. “Speriamo in 3mila persone a sera. Ma siamo lontani da ciò. Le vendite sono ancora aperte fino all’ultimo momento”, spiega il volontario, nel bel mezzo degli ultimi preparativi.

Poche ore prima dell’evento, come gli altri partecipanti al festival, esamina attentamente l’applicazione meteo del suo telefono. “Per motivi di sicurezza abbiamo dovuto annullare la parte del campeggio a causa del maltempo”, annuncia Serge Mellado. Niente che possa fermare la festa?

Informazioni pratiche: www.festival-graindesel.com / Esplanade Jean-Moulin (12 avenue) a Castelsarrasin / apertura porte alle 18:30 e chiusura verso le 2:30 / Biglietti a 36€ (un giorno), 60€ (due giorni) e €85 (tre giorni).

Tutto quello che devi sapere sulla programmazione

Venerdì 17 maggio:
– Half Portion, hip-hop, 19:00
– 47Ter, pop/rap, 20:45
– La Caravane Passe, musica contemporanea, ore 23.00
– Celkilt, roccia celtica, 00:30

Sabato 18 maggio:
– Flavia Coelho, pop afro-latino, ore 19.00
– R.Can, rap/canzone francese, 20:30
– Louis Bertignac, rock, 22:00
– Laurent Wolf, electro house, 00:30

Domenica 19 maggio:
– Les P’tits Fils de Jeanine, canto festivo, 19:00
– Kyo, pop-rock, 21:45
– Lombre, slam, 22:30
– Naeleck, elettronica, 00:30

-

PREV 77° Festival di Cannes: un red carpet esplosivo per il film “Furiosa: A Mad Max Saga”
NEXT A proposito di Crave | Primo trailer della serie Dune: Prophecy