Serate elettroniche: Bikini, Rex, Cri de la mouette… dove uscire a Tolosa questa settimana?

Serate elettroniche: Bikini, Rex, Cri de la mouette… dove uscire a Tolosa questa settimana?
Serate elettroniche: Bikini, Rex, Cri de la mouette… dove uscire a Tolosa questa settimana?
-

l’essenziale
Diversi posti a Tolosa offrono eventi elettronici ogni settimana. Per vederci più chiaro, ecco una selezione dal 16 al 19 maggio.

Questo fine settimana si preannuncia molto festoso, con una prima serata giovedì al Rex (15 av Honoré Serres), intitolata “Echoes of Azazel” e dedicata alla bass music “in tutte le sue forme”.

Le Bikini (rue Théodore Monod) ospiterà venerdì la terza edizione delle serate “The Outcasts”, organizzate da Regarts 2Nuit, con gli artisti Rebekah, Lacchesi, Rouge e Janine MF. Da parte sua, il Little O’Clock (75 tutti Jean-Jaurès) promette “una moltitudine di stili dall’inizio alla fine, che vanno dalla dark techno allo schranz”, con il formato “MAX-DB”. Al Cri de la mouette (78 in tutto Barcellona), Peter Palace inviterà il collettivo Supplement Groove, per mettere in risalto la disco house.

Per tutto il fine settimana al Rex sarà “Fifty Waves Festival”. Le associazioni 50CL e Microondes hanno unito le forze per questo evento techno, house e trance anni ’90. Un altro festival elettronico: il Festival Pain Bénit, ma questa volta allo Château de Bonrepos (rte de l’orangeraie, Bonrepos-Riquet), sabato pomeriggio. Il sito si trova a 15 minuti in macchina da Tolosa e sarà disponibile un campeggio gratuito.

Sempre sabato, Nuit Sombre organizzerà all’Arena (26 all des Foulques) la serata “Fighter”, con una scena di musica hard, e un’altra di bass music. Il Bikini assumerà le sembianze di una fiera con “La Fête”, organizzata dall’associazione Wyld. Infine, Cosmic Records e RAR Event uniranno ancora una volta le forze per un evento “Acid to Uptempo” al Karma (27 bd de la Gare), con Lbwsky, ZLV, Bassicad e Pigminds alla consolle.

-

PREV Cannes 2024, day 8: libertà, ilarità, sorellanza
NEXT Costretta a una dieta secca, la Pixar si concentra nuovamente sul cinema