Corrida: arrivati ​​a Vic-Fezensac all’inizio della settimana, i tori di una nuova Pentecoste

Corrida: arrivati ​​a Vic-Fezensac all’inizio della settimana, i tori di una nuova Pentecoste
Corrida: arrivati ​​a Vic-Fezensac all’inizio della settimana, i tori di una nuova Pentecoste
-

l’essenziale
I tori selezionati per la “Feria del toro” sono arrivati ​​martedì a Vic-Fezensac. Combatteranno questo fine settimana di Pentecoste nelle arene Joseph-Fourniol, che sicuramente saranno gremite.

La feria di Pentecoste a Vic è iniziata… o quasi, martedì mattina, con l’arrivo delle principali partite di tori degli Hijos ganaderias di Celestino Cuadri e Dolores Aguirre Ybarra. Arrivati ​​a Vic-Fezensac verso la fine della notte, i tre camion sono stati scaricati a partire dalle 8 del mattino. Una persona è stata molto attenta, più delle altre, a queste operazioni di sbarco, nella persona di André Cabannes, presidente del Club-Taurin Vicois (CTV). “Non possiamo che ritenerci soddisfatti, tutto è coerente con quanto visto e prenotato”, racconta.

Leggi anche:
Pentecôtavic 2024: cos’è questo insolito record mondiale che la Feria del Gers spera di battere?

Come sempre, a Vic, la presentazione è stata attenta e perfetta. Apprezzeremo il lotto Cuadri che, nonostante un problema di atterraggio, è completo. “Dédé” Cabannes ha seguito l’arrivo di Dolores Aguirre con un occhio diverso. “Qualche giorno fa, ero a Guadalix de la Sierra, in questa nuova feria alle porte di Madrid, ho visto la corsa di Dolores con i fratelli dei nostri toros. Possiamo solo sperare che sia uguale a Vic. È molto incoraggiante…” Va aggiunto che questo allevamento è attualmente un valore sicuro nel mondo della corrida.

Inoltre, il leader della Lidia questa domenica, 19 maggio, Alberto Lamelas, è ormai un assiduo frequentatore dell’arena dove ha raccolto diversi successi. Una garanzia in più dell’interesse di questa razza.

“Una corsa potenziata”

La competizione della corrida è un bouquet dei migliori ferri storici: Palha, Prieto de la Cal, Conde de la Corte o Veiga Teixera. “Questa corsa è uno dei piatti preferiti della feria. Sarà arricchita dalla presenza di un giovane torero: Juan de Castilla. Ha insistito per affrontare il Priero de la Cal prima di sfilare, 7 ore dopo, a Madrid per ucciderne due Miuras Ci siamo offerti di organizzare diversamente la sua visita a Vic-Fezensac. Lui ha rifiutato, insistendo per visitare il Prieto…” Un’impresa che Juan de Castilla potrà firmare prendendo un aereo per Auch, dopo aver lasciato l’arena della Vicoise.

Leggi anche:
Pentecôtavic 2024: “Non lesiniamo sul sistema di sicurezza…” dopo la minaccia di attentato a Condom, il municipio di Vic-Fezensac rassicura i frequentatori del festival

Per “Dédé” Cabannes, questa feria assomiglia a volte a una sorta di scommessa. “So che esporre i Cuadri toros è un rischio. Ma quando eravamo a Trigueros nella finca, ci sono stati presentati due magnifici lotti, uno di quattro anni e l’altro di cinque anni. Hai la priorità, quella che non hai andrà a Madrid Il 24 marzo, a Las Ventas, i Cuadri sono stati molto presenti, lasciando un orecchio ad Antonio Ferrera… Se ritroveremo questa situazione a Vic, non potremo lamentarci…”

“Dédé” Cabannes, presidente del CTV, ripone molte speranze in Dolores Aguirre Ybarra.
DDM-J.-MD

Altro aspetto di questa scommessa, la presenza di giovani toreri o di professionisti un po’ meno conosciuti. Juan de Castilla, Esau Fernandez, che un giorno perdonò un Victorino, e soprattutto un romano che venne per la prima volta e dopo essersi tagliato un orecchio, a Fuente Ymbro, lo scorso 11 maggio a Madrid. Sarà al cartello che chiuderà la Pentecoste, lunedì, con i Los Maños, i toros di Saragozza che arriveranno a Vic-Fezensac poche ore prima del paseo.

Segnaliamo infine che la feria si aprirà sabato 18 maggio, alle ore 11, con una novillada di Raso de Portillo, che attende nei recinti di Eauze. Tutto è pronto per lanciare questa Pentecoste che si è impegnata a fare meglio del grande successo dello scorso anno.

-

PREV Festival: Mawazine si riunisce con Kylie Minogue
NEXT VIDEO. I precursori del rock bretone Frakture hanno dato fuoco alla tenda dell’Art Rock Village