Titiou Lecoq si diverte con le incredibili avventure di una madre – rts.ch

Titiou Lecoq si diverte con le incredibili avventure di una madre – rts.ch
Titiou Lecoq si diverte con le incredibili avventure di una madre – rts.ch
-

Per il suo terzo romanzo, “Un’epoca d’oro”, la giornalista e saggista francese Titiou Lecoq ha scelto di parlare di una famiglia normale alla quale accadono cose straordinarie. Qui l’eco-ansia, gli attacchi di panico e i cesti della biancheria sporca vengono affrontati con umorismo e un pizzico di ironia.

A 38 anni, Chloé Berthoul si destreggia tra il suo lavoro di linguista e l’educazione di suo figlio Raoul e di sua nuora Colette. Per movimentare la sua vita quotidiana, si sfoga ogni lunedì al BMA, il club delle Belles-Mères Anonymes. La rivelazione di un segreto di famiglia trascinerà la famiglia in una caccia al tesoro, con in gioco cattivi maschilisti, senza dimenticare una nonna machiavellica e un tenero vicino di casa.

Due eroine shock

Quando scopriamo le avventure di Chloé Berthoul, non possiamo fare a meno di pensare a quelle di un certo Benjamin Malaussène. Proprio come il capro espiatorio di Daniel Pennac, l’eroina immaginata da Titiou Lecoq è la fidanzata che tutti sogniamo di avere: un po’ perduta, generosa e soprattutto molto divertente con uno spiccato senso della battuta finale.

Volevo un narratore sorprendente, con una voce vera. I lettori dovevano sentire il suo respiro, le sue battute, mentre giravano le pagine.

Titiou Lecoq, autore di “Un’epoca d’oro”

Non contenta di farci ridere con Chloé Berthoul, Titiou Lecoq si è divertita anche con La Mouche, la nonna dell’eroina, un incrocio tra Madre Teresa e Hannibal Lecter. Lontano da Poupette, la vivace nonna di Vic nel film “La boum”, La Mouche odora di morte e ha una sola ossessione: ottenere la Legione d’Onore dopo aver lavorato per anni per la sua città di Gabarny.

Come le discussioni accese e accese che si trovano in ogni famiglia, gli scambi tra Chloé e sua nonna ci permettono di discutere del divario generazionale. Per La Mouche, la depressione è un lusso che non può permettersi e il sesso non consensuale è la sorte di molte donne sposate.

Un momento speciale

Nonostante i pochi riferimenti temporali, “A Golden Era” è un romanzo attuale al 100%. È difficile rimanere stoici quando dobbiamo affrontare il cambiamento climatico, l’aumento degli estremi e la moltiplicazione dei conflitti. Chloé non è un’attivista, ma una donna e una madre affogata nell’incertezza.

Il futuro mi terrorizza. Non mi chiedo cosa farà Raoul per vivere. Sono nella fase in cui non ho idea di quali potrebbero essere le sue stesse condizioni di esistenza.

Estratto da “Un’epoca d’oro” di Titiou Lecoq

Di fronte al disagio e all’eco-ansia, Chloé Berthoul cerca, come meglio può, di farcela. E bisogna riconoscere che condividere le proprie ansie, dal punto di vista dell’umorismo e della derisione, ha un lato catartico della lettura.

Il potere della finzione

Giornalista, saggista e scrittrice, Titiou Lecoq ha scritto su molti argomenti: femminicidi, denaro nella relazione, carico mentale ed emotivo in particolare. “A Golden Era” gli permette di affrontare altri temi che gli stanno a cuore come la violenza domestica e le molestie online.

Per l’autore, l’idea era quella di dimostrare che di fronte a tali flagelli esistono ovviamente politiche pubbliche, ma che tutti hanno anche il dovere di prendersi cura gli uni degli altri.

“A differenza del saggio che dovrebbe fornire risposte, la narrativa è lì per porre domande”, confida Titiou Lecoq nel podcast QWERTZ del 14 maggio. Con le sue sottigliezze e incoerenze, la narrativa è più simile alla vita reale e ha un lato che allevia i sensi di colpa .”

Sarah Clément/ms

Titiou Lecoq, “Un’epoca d’oro”, ed. L’iconoclasta, aprile 2024.

Ti piace leggere? Iscriviti a QWERTZ e ricevi ogni venerdì questa newsletter dedicata alle novità librarie curata da RTS Cultura.

-

PREV Cotentin. Concerti, luci… Questa magnifica cappella si animerà per una serata
NEXT EuroMillions: guadagno di 48,7 milioni di euro vinto questo martedì in Francia