La prima vittima di “Jaws” non c’è più

La prima vittima di “Jaws” non c’è più
La prima vittima di “Jaws” non c’è più
-

In “Lo Squalo” (1975), di Steven Spielberg, Susan Blacklinie interpretava la nuotatrice che lasciò il segno essendo la prima ad essere catturata dallo squalo che stava per terrorizzare la cittadina costiera di Amity.

La ritroviamo qualche anno dopo esattamente nello stesso ruolo, in “1941” (1979), dello stesso Spielberg in chiave iconoclasta da furfante: quello di una donna che si getta nuda in mare per finire appollaiata sul periscopio di un Sottomarino giapponese in uscita dall’immersione. Susan Blacklinie è morta sabato all’età di 77 anni, ha annunciato il suo agente sul sito specializzato “The Daily Jaws”.

“È con profonda tristezza che confermiamo la scomparsa della nostra amata Susan, morta questa mattina”, ha detto Matthew Templeton. “Ringraziamo tutti i fan per i loro messaggi di cordoglio.”

Attrice e stuntman, Susan Blacklinie ha concluso la sua carriera recitando nella serie “The Falling Man” negli anni ’80, prima di riqualificarsi come contabile IT.

-

PREV Bruno Podalydès è ospite degli Affari Culturali
NEXT Mostra: Rousseau cammina sulle tele di Bernex