Il cantante dei Beach Boys Brian Wilson posto sotto tutela

Il cantante dei Beach Boys Brian Wilson posto sotto tutela
Il cantante dei Beach Boys Brian Wilson posto sotto tutela
-

Il musicista 81enne, il cui gruppo ha prodotto la colonna sonora della leggenda californiana degli anni Sessanta, ha bisogno di aiuto nella sua vita quotidiana a causa della sua demenza, rivelata pubblicamente l’anno scorso.

La sua famiglia ha chiesto la tutela a gennaio, in seguito alla morte della moglie Melinda. La richiesta è stata approvata giovedì da un tribunale di Los Angeles, che ha riconosciuto che l’artista soffriva di un “grave disturbo neurocognitivo” e che era “incapace di prendersi cura di se stesso”, secondo diversi media americani.

La tutela del cantante, che ha sette figli, sarà esercitata congiuntamente dal suo agente Jean Sievers e dalla sua manager LeeAnn Hard. Il famigerato uso di droghe da parte del cantante aveva portato a problemi di salute mentale, che iniziarono a manifestarsi alla fine degli anni ’60.

Aveva descritto la moglie Melinda, conosciuta negli anni ’80, come una “salvatrice”, che gli aveva permesso di avere una seconda carriera e di portare a termine il suo capolavoro incompiuto, l’album “Smile”.

Prodigio del pop americano, Brian Wilson ha fatto la storia nei primi anni ’60, quando ha composto la musica più allegra del rock con più di 200 inni dedicati al sole, al surf e alle ragazze abbronzate (“Surfin USA”, “I Get Around”, “Fun Fun Fun”, ” Ragazza surfista”). Ha reso i Beach Boys il gruppo americano più venduto al mondo.

Dai 19 ai 24 anni, il bassista e cantante fu a pieno titolo alla pari dei Beatles: John Lennon considerava “Pet Sounds” (1966) uno dei migliori album di tutti i tempi. Dopo l’innocenza delle prime composizioni, il cantante riflette sulla perdita della giovinezza e sposta il suo gruppo verso un rock più psichedelico.

-

PREV Eurovision 2024: l’olandese Joost Klein privato delle prove dopo un “incidente”, un’indagine in corso
NEXT Lo Junior Eurovision Song Contest 2024 si svolgerà a Madrid a novembre