Sarei deluso se CHANCE DE BALLON uscisse tra i primi tre.

Sarei deluso se CHANCE DE BALLON uscisse tra i primi tre.
Sarei deluso se CHANCE DE BALLON uscisse tra i primi tre.
-

Con sede nel Maine-et-Loire, Mathias Solier (foto) giocherà due titolari, giovedì, al Lion d’Angers (R-4). Il nostro giornalista Stéphane Davy andò a incontrarlo. Pezzi selezionati.

“OCCASIONE DI PALLA (106) aveva debuttato al Prix Finot, in settembre ad Auteuil. Ci piace. Ha poi conquistato il 3° posto ad Argentan. Quel giorno venne battuto da due elementi di qualità. Poi gli ho concesso una meritata pausa. Aveva avuto un piccolo problema ed è stato ritardato all’inizio della stagione. Quindi ho preso il mio tempo con lui. Si è ampliato un po’ da 3 a 4 anni fa ma rimane un modello piccolo. Giovedì il cavallo fa una corsa di rimonta ma sta bene. Il profilo della pista del Lion d’Angers non è pensato per avvantaggiarlo perché è meglio aspettare con lui nelle retrovie. Ci sforziamo di modellarlo ed evitare che tiri durante il percorso. Soprattutto perché tendeva ad accaldarsi quando arrivava alle gare l’anno scorso. Detto questo, non ci sono molti antipasti. Il terreno pesante lo aiuterà. Inoltre, sarei deluso se uscisse dai primi tre.

PALLONCINO AVORIO (503) è un gran cavallo. Misura 1,72 me ha azione e massacro. Sono stato paziente con lui. Non bisogna giudicarlo per i suoi esordi discreti, a marzo ad Auteuil. Al mattino ha lavorato bene ma non era mai sceso in pista prima di questa gara. In questo modo, vinse facilmente nella corsa a ostacoli di Blain, su un ippodromo che non serviva ai suoi interessi. Sappi che il cavallo sta progredendo bene. È in buone condizioni. Il profilo del Leone d’Angers gli permetterà di beneficiare di un percorso educativo. Inoltre, il terreno pesante ha il vantaggio. È efficiente nella corsa a ostacoli e non fa alcuno sforzo nei salti. Ho preferito questa gara a un’altra partecipazione a Granville. Dovrebbe partecipare al traguardo. Temo soprattutto il residente di Filippo Peltier. Avrà poi un ingresso negli Hurdles, a giugno, ad Auteuil.”

-

PREV “Me Too”, il cortometraggio di Judith Godrèche sulla violenza sessuale trasmesso questo giovedì su France 5
NEXT “I Beach Boys cantavano per dare amore e speranza”