Al Museo del Louvre, gli attivisti hanno affisso manifesti con la scritta “La libertà alla guida del popolo”

Al Museo del Louvre, gli attivisti hanno affisso manifesti con la scritta “La libertà alla guida del popolo”
Al Museo del Louvre, gli attivisti hanno affisso manifesti con la scritta “La libertà alla guida del popolo”
-

Nuova azione di attivisti contro un’opera d’arte: gli attivisti del collettivo Riposte Alimentaire hanno affisso manifesti attorno al dipinto mercoledì 8 maggio 2024 al Museo del Louvre a Parigi. La libertà che guida il popolo, di Eugène Delacroix, senza però fare alcun danno, apprese ilAFP.

Su questi adesivi attaccati al muro vicino al telaio si legge “Resistere è vitale”. Davanti, due membri del collettivo hanno scandito brevemente, con i pugni alzati, slogan a favore della “Sicurezza sociale alimentare sostenibile”. Il tutto davanti a decine di visitatori. Poco dopo l’azione, due persone sono state arrestate per “danni volontari durante una riunione” e un rappresentante del Louvre ha sporto denuncia.

“L’opera non ha subito danni”, ha assicurato il Louvre, che aveva appena ricollocato questo famoso dipinto, realizzato nel 1830, che era in restauro da più di sei mesi.

Leggi anche: Un dipinto di Claude Monet inzuppato di zuppa da due attivisti a Lione

Non è la prima volta che Food Riposte (ex Ultima ristrutturazione) interviene nel museo parigino: lo scorso gennaio, i suoi attivisti hanno rivendicato la responsabilità di aver gettato della zuppa sul vetro che protegge La Monnalisa. Più recentemente, sabato 4 maggio, due membri di questo collettivo sono stati arrestati dopo aver gettato polvere arancione nella sala degli specchi del Palazzo di Versailles.

Vernice rossa applicata L’origine del mondo

Si allunga l’elenco delle opere che sono state oggetto di atti vandalici o tentati danneggiamenti. L’ultima, lunedì 6 maggio, riguarda il celebre dipinto L’origine del mondo di Gustave Courbet (1866) che è stato contrassegnato con vernice rossa al Centro Pompidou-Metz, dove è attualmente esposto come parte di un prestito del museo d’Orsay. Due donne che reclamano ” prestazione “ artistici sono stati incriminati per tag su un totale di cinque opere.

-

PREV Migliaia di frequentatori del festival e l’Aquitania sperano nel festival Bandas de Condom
NEXT Potresti fare una crociera con Guylaine Tremblay e Marie-Claude Barrette