Patrice Laffont commosso dalla cessazione dello spettacolo Numerals and Letters

Patrice Laffont commosso dalla cessazione dello spettacolo Numerals and Letters
Patrice Laffont commosso dalla cessazione dello spettacolo Numerals and Letters
-

Dopo che il gioco è stato interrotto Numeri e lettere, ha reagito il suo primo ospite, Patrice Laffont. Ha detto che era rattristato dalla notizia.

Il resto sotto questo annuncio

È stata questa domenica, 5 maggio, che è arrivata la notizia. Lo spettacolo cult Numeri e lettere scomparirà dal palinsesto di France Télévisions dopo cinquant’anni di trasmissione. È stato Stéphane Sitbon-Gomez ad annunciare la notizia La Tribuna di domenica. “La programmazione del fine settimana di Numeri e Lettere non è stata coronata da successo Dopo cinquant’anni di esistenza, è un evento emblematico, ma abbiamo preso la decisione di interrompere questo programma“, ha dichiarato. Un’informazione che ha rattristato il conduttore di punta dello spettacolo, Patrice Laffont.

Patrice Laffont commosso dall’interruzione di Numeri e Lettere

Il conduttore e produttore del gioco non ha nascosto la sua delusione. “Cinquant’anni di radiodiffusione non esisteranno mai più! È stato uno spettacolo davvero speciale, basato su criteri molto semplici che i francesi imparano a scuola, numeri e lettere.“, ha detto all’AFP. Ha parlato anche nelle colonne di parigino. “È un peccato, è triste. È triste per tutte le persone che amano lo spettacolo. Abbiamo cercato di fare le cose bene fino alla fine, per apportare modifiche al gioco. È uno spettacolo del 1972, che aveva più di 52 anni. Manterremo questo record per lo spettacolo più longevo per anni, se non per sempre. Questo gioco era qualcosa con materiale molto intelligente, ma soprattutto francese“, ha dichiarato Patrice Laffont ricevuto dal gruppo che gli ha comunicato la notizia.

Il resto sotto questo annuncio

Patrice Laffont è convinto che lo spettacolo avrebbe dovuto essere interrotto prima

Il presentatore non ha nascosto che programmare la partita nei fine settimana non gli è stato vantaggioso. “Avrebbe dovuto fermarsi due anni fa. La programmazione del fine settimana è stata la cronaca di una morte annunciata“, ha detto all’AFP. Ha aggiunto nelle colonne di parigino che fosse stato proprio lui a suggerire addirittura di smettere due anni fa. Adesso sta preparando uno speciale per salutare al meglio il programma. “Non saremmo partiti come ladri! Per il momento le registrazioni da noi completate consentono la programmazione fino all’8 giugno. Non so se questo speciale andrà in onda subito oppure no. Dobbiamo mostrare agli spettatori cosa è stato divertente in tutti questi anni. Cercheremo di fare uno spettacolo carino e divertente, probabilmente con ex candidati importanti.“, ha aggiunto Patrice Laffont.

Il resto sotto questo annuncio

-

PREV Distretto estivo: atmosfera vacanziera nel quartiere fieristico dell’Elbeuf
NEXT La dettatura arriva alla stazione di Nîmes