Léa Salamé risponde alla polemica su Artus e l’alcol e perora la battuta di cattivo gusto

Léa Salamé risponde alla polemica su Artus e l’alcol e perora la battuta di cattivo gusto
Léa Salamé risponde alla polemica su Artus e l’alcol e perora la battuta di cattivo gusto
-
>>>>
Francia 2 Léa Salamé durante lo spettacolo “Quelle Époque!” » del 4 maggio 2024.

Francia 2

Léa Salamé durante lo spettacolo “Quelle Époque!” » del 4 maggio 2024.

TELEVISIONE – “Smetto con le battute, le lascio a voi. » Così ha criticato la giornalista Léa Salamé, dopo aver descritto il comico Artus “faticoso” perché non beve più alcolici, ha risposto alle polemiche nel suo programma Che epoca! su France 2 sabato 4 maggio.

“Ho ricevuto tanti messaggi, ci sono state tante reazioni, tra chi è rimasto scioccato dalla mia battuta, chi è rimasto scioccato dall’entità delle reazioni a questa valvola, in modo decisamente alla moda, non possiamo più dire niente”ha dichiarato Léa Salamé.

“All’inizio ero sorpreso perché era davvero uno scherzo. Pensavamo tutti che fosse uno scherzo, anche Artus. E in nessun modo una scusa per l’alcol”lei disse. “Ma poi mi ha fatto riflettere. E abbiamo detto con il nostro team che questo pone una vera questione, che apre un vero dibattito sociale, un tema concreto”lei ha aggiunto.

IL “scherzi” con l’alcol, è finita

Inoltre, pochi minuti dopo nello spettacolo, il medico d’urgenza Gérald Kierzek è stato invitato sul set per parlare dei pericoli del consumo di alcol. Léa Salamé ha chiarito che Artus l’aveva chiamata e si è scusata per l’entità della controversia. “Mi ha detto: non capisco, è stato uno spreco “, lei disse.

La giornalista ha comunque affermato di no “niente più scherzi”e ha ricordato che il consumo di alcol era “un pericolo, una piaga che semina scempio”, “una sofferenza immensa per chi è dipendente”.

Questa però non è l’unica polemica in cui è coinvolta la giornalista. Pochi giorni dopo la messa in onda dello show con Artus, è stata additata dopo aver insinuato che alcune vittime di violenza sessuale “lascia che accada” e altri no. Lei non si è ancora espressa su questo argomento.

Vedi anche su HuffPost :

La lettura di questo contenuto potrebbe comportare l’inserimento di cookie da parte dell’operatore terzo che lo ospita. Tenendo conto delle scelte che hai espresso riguardo al deposito dei cookie, abbiamo bloccato la visualizzazione di questo contenuto. Se desideri accedervi devi accettare la categoria di cookie “Contenuti di terze parti” cliccando sul pulsante sottostante.

Riproduci video

-

PREV Parigi travolta dalla Swiftmania: il comico Math Duff ha assistito al “The Eras Tour” di Taylor Swift nella capitale parigina
NEXT Il regista Mohammad Rasoulof chiede il sostegno del cinema mondiale dopo essere fuggito dall’Iran