Bagnères-de-Luchon. Omaggio a Pierre-Jean – ladepeche.fr

Bagnères-de-Luchon. Omaggio a Pierre-Jean – ladepeche.fr
Bagnères-de-Luchon. Omaggio a Pierre-Jean – ladepeche.fr
-

Era l’energia personificata. Il sindaco Pierre-Jean Gonzalez si è ritirato, lasciando dietro di sé numerosi amici, addolorati per la sua improvvisa scomparsa. Pierre-Jean era il presidente della Fondazione Jacques Sourth Dream School.

Quando l’artista di Luchon morì, mosse cielo e terra per continuare a mantenere viva l’eredità artistica del suo compagno.

Nel giugno 2021 è venuto nella città termale, con il desiderio di donare alla città una collezione di 33 dipinti ad olio, firmati Jacques Sourth. Una donazione che, sperava, sarebbe stata un primo passo verso un museo che potesse accogliere il figlio del paese, questo gavroche nato in rue de l’Etoile.

Anche Pierre-Jean ha lavorato instancabilmente nel 2022 per offrire a Jacques un’ultima mostra, a casa, a casa sua. Il pubblico ha così potuto scoprire o riscoprire le opere di Jacques, installate nella magnifica sala dal tetto in vetro del casinò.

È stato pieno di emozione quello che ha accolto il pubblico quella sera, con la sensazione che Jacques Sourth fosse finalmente tornato a casa. Una mostra preparata con una cura incredibile, ogni dettaglio raffinato, come Pierre-Jean sapeva fare così bene.

Aveva perfino aperto il baule della memoria, prendendosi il tempo di estrarre alcuni oggetti personali, ricostruendo davanti al grande camino del casinò, l’ufficio dell’uomo che disegnava ovunque, in continuazione e la cui fama aveva presto finito per oltrepassare i confini. . dell’esagono.

Ma ora, a sua volta, Pierre-Jean è tornato tra le stelle ed è partito per raggiungere Jacques. Senza dubbio si era stancato di cercare la sua presenza nei piccoli segni della vita quotidiana… Lasciava i suoi amici sconvolti, ciascuno cercando di trovare conforto immaginandolo mentre scopriva gli ultimi disegni di Jacques, tracciati tra le nuvole. Spetta oggi alla città di Luchon dimostrarsi degna del dono che Pierre-Jean le ha concesso, prendendosi cura delle opere di Jacques Sourth, affinché tutti possano scoprire il mondo di questo talentuoso artista.

-

PREV Jamel Debbouze e Mélissa Theuriau: il loro figlio Léon, giocatore del PSG? Non proprio…
NEXT Charlotte Cardin rivela la sua routine di bellezza e giura su questo prodotto del Quebec