Mostra in Quebec | Billie Eilish cerca di frenare i rivenditori

-

Per il suo nuovo tour mondiale, che partirà il 29 settembre in Quebec, la cantautrice americana Billie Eilish ha messo in atto misure per frenare i rivenditori di biglietti. Eppure, prima che iniziasse la prevendita ufficiale martedì a mezzogiorno, sui siti di rivendita erano già esposti posti a prezzi esorbitanti. Come è possibile ? Decrittazione.


Inserito alle 1:02

Aggiornato alle 5:53

Fino a $ 4.000 per biglietto

Martedì mattina, poche ore prima della prevendita riservata in particolare ai possessori di carte di credito American Express, abbiamo cercato su Google i biglietti per il lancio al Videotron Center del tour Picchiami Duro e morbido. I primi risultati visualizzati si riferiscono a siti di rivendita. Su Biglietti in vendita, i posti sono offerti per $ 900. Su StubHub, alcuni vengono venduti per $ 4.331. Nel pomeriggio troviamo addirittura biglietti per più di 5.000 dollari. Siamo lontani dal prezzo di vendita effettivo, che è compreso tra 78 e 556 dollari.

  • >>

    SCREENSHOT DEL SITO STUBHUB

    Il prezzo dei biglietti è stato annunciato martedì pomeriggio sul sito StubHub a oltre 5.000 dollari.

  • >Biglietti a $ 900 ciascuno sul sito web Tickets on Sale>

    SCREENSHOT DEI BIGLIETTI SUL SITO DI VENDITA

    Biglietti a $ 900 ciascuno sul sito web Tickets on Sale

1/2

Misure per contrastare la rivendita

Negli ultimi anni si sono moltiplicati gli esempi di posti a sedere a prezzi astronomici. Basti pensare ai concerti di Taylor Swift, dei Blink-182 o degli Arctic Monkeys. Perché i prezzi dei biglietti Billie Eilish sui siti di rivendita sono sorprendenti? Questo perché il cantante 22enne chiede a gran voce una riforma del modo in cui avviene la vendita dei biglietti per i concerti. È una dei 250 artisti che hanno firmato una recente lettera aperta al Congresso degli Stati Uniti per sostenere la legislazione in tal senso. Nell’ambito di Picchiami Duro e morbido, è passato dalle parole ai fatti mettendo in atto una serie di misure per “dare ai fan, e non ai rivenditori illegali, la migliore possibilità di acquistare i biglietti al loro vero valore”, si legge nel comunicato stampa che annuncia i suoi concerti. Per fare ciò, “il tour ha richiesto che tutti i biglietti siano solo mobili e non possano essere trasferiti”. Se i possessori dei biglietti desiderano rivenderli, dovranno passare attraverso la piattaforma Face Value Exchange di Ticketmaster, precisa il comunicato stampa. In questo caso i posti vengono rivenduti “al prezzo originariamente pagato”. Altro elemento dissuasivo per i rivenditori: “I biglietti saranno consegnati agli acquirenti soltanto 15 giorni prima dello spettacolo”, precisa in un’intervista Dominique Goulet, direttrice della programmazione del Centro Videotron.

Possibili difetti

Nonostante queste misure, i biglietti vengono ancora pubblicizzati sui siti di rivendita. Per quello ? Normand Turgeon, ex professore di marketing all’HEC Montréal, avanza alcune ipotesi. “I biglietti emessi da Ticketmaster non sono tutti i biglietti disponibili per uno spettacolo. […] Ci sono una varietà di biglietti che vanno altrove”, dice. Alcuni vengono offerti all’artista, altri, ad esempio, alle società di carte di credito. I biglietti che non sono transitati da Ticketmaster potrebbero quindi essere finiti sui siti di rivendita. Normand Turgeon sottolinea inoltre che la piattaforma Face Value Exchange di Ticketmaster non è certamente infallibile e che i rivenditori potrebbero aver trovato un modo per aggirarla. Secondo lui, una delle migliori soluzioni per evitare la rivendita sarebbe l’obbligo di presentare il biglietto e la carta di credito all’ingresso di un concerto “per dimostrare l’associazione tra il proprietario del biglietto e la persona che lo ha acquistato”.

Invito alla cautela

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO PATRICE LAROCHE, ARCHIVIO LE SOLEIL

La folla si è radunata per uno spettacolo di Stromae al Videotron Center, nel dicembre 2022

È anche possibile che i biglietti esposti sui siti di rivendita siano falsi, sottolinea Dominique Goulet, direttrice della programmazione del Centro Videotron. “Bisogna davvero stare molto attenti con questo tipo di annunci, perché secondo me sono sospetti”, dice quando le parliamo dei sedili visti martedì mattina, quando l’unica prevendita avvenuta è stata quella quello riservato ai pochi iscritti Primo posto del Centro Videotron. Contattato da La stampa, Ticketmaster concorda: “Tutti i biglietti che vedi sui siti secondari violano le condizioni di rivendita messe in atto dall’artista e non possono garantire l’accesso allo spettacolo”, avverte la compagnia. Su Instagram, anche Billie Eilish ha messo in guardia i suoi fan dai truffatori. Non è raro che il Centro Videotron sia costretto a rifiutare l’ingresso agli spettatori durante i concerti perché hanno biglietti falsi, rattrista Dominique Goulet.

Ci saranno biglietti rimasti venerdì?

Al Videotron Center, Billie Eilish si esibirà davanti a 17.500 persone grazie alla posizione del palco al centro della pista e alla sua configurazione a 360 gradi. I biglietti per il grande pubblico verranno messi in vendita venerdì a mezzogiorno. Per chi teme che durante la prevendita siano andati tutti via, sappiate che una parte dei biglietti è riservata per questa giornata. “Penso che le persone abbiano buone possibilità di ottenere i biglietti”, afferma Dominique Goulet. Ammette, tuttavia, che la domanda sarà probabilmente superiore all’offerta.

Grande visibilità per il Quebec

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO RENAUD PHILIPPE, ARCHIVIO DEL NEW YORK TIMES

Il Centro Videotron

IL Rolling Stone, Tabellone e molti media internazionali hanno riferito dell’inizio del tour del cantante cattivo ragazzo si svolgerà in Quebec. Dominique Goulet è entusiasta di tale visibilità. Si stima inoltre che oltre il 30% degli spettatori proverrà da fuori città. “Siamo davvero fortunati che abbia scelto di venire in Quebec per dare il via al suo tour mondiale. » Perché, secondo lei, la cantante ha optato per la Vecchia Capitale? “Stiamo lavorando molto duramente per posizionare il Videotron Center come una piattaforma interessante per gli artisti […] quando vogliono fare le prove prima di andare in tournée”, risponde, sottolineando che l’arena non è limitata dal programma di una squadra sportiva. Sul calendario sono riservati due giorni prima del concerto del 29 settembre per consentire al team di Billie Eilish di finalizzare gli ultimi dettagli del tour. Tra gli altri elementi che possono aver pesato nella scelta della città, Dominique Goulet cita il tasso di cambio favorevole, le “capacità tecniche e logistiche” dell’arena e il fatto che il Centro Videotron è in grado di rispondere alle numerose richieste di sviluppo sostenibile avanzate da La squadra di Billie Eilish, compreso il divieto di cannucce e bottiglie di plastica monouso – i fan dovranno portare le proprie bottiglie d’acqua ricaricabili – e la presenza di contenitori per il riciclaggio ben visibili e un’offerta di cibo vegano sul sito.

Perché non Montreal?

Oltre al Quebec, Picchiami Duro e morbido farà tappa in altre due città canadesi: Toronto e Vancouver. Perché non Montreal? Via e-mail, evenko ha risposto a La stampa che il Bell Center non è disponibile nelle date richieste dal team in tournée. L’ultima visita di Billie Eilish nella metropoli risale all’estate del 2023. All’epoca era una delle headliner del festival Osheaga.

Billie Eilish sarà in concerto al Videotron Center il 29 settembre. La vendita dei biglietti per il grande pubblico inizierà venerdì a mezzogiorno.

Visita il sito web di Billie Eilish

-

PREV Come a Cannes, le registe sono ancora lontane dall’essere sufficientemente rappresentate ai festival cinematografici
NEXT Potresti fare una crociera con Guylaine Tremblay e Marie-Claude Barrette