Due mondi presentati al Café des glaces

Due mondi presentati al Café des glaces
Due mondi presentati al Café des glaces
-

Video, installazioni, sculture: negli ultimi giorni il Café des glaces de Tonnerre ha assunto un’altra dimensione. Stefania Carlotti e Angélique Heidler hanno rilevato lo spazio e due piani di questo ex caffè emblematico trasformato in centro d’arte. Due artisti e due stili che vale la pena dare un’occhiata.

Stefania Carlotti riproduce e reinterpreta personaggi, oggetti e situazioni specifici. Moltiplica gli universi. Dagli stereotipi cinematografici alle strategie di comunicazione, comprese le fantasie collettive, combina e mescola tutti questi elementi per studiare i parametri di potere psicologico che sono alla loro base e l’assurdità che è inscritta in essi. Un’opera sorprendente che non lascia indifferente il visitatore. Nel 2023 ha ricevuto il premio Francin Delacrétaz per artisti emergenti e la sua opera è stata inclusa nella collezione della Città di Losanna.

Da parte sua, Angélique Heidler ha una pratica pittorica intuitiva. Le sue opere sono composizioni di elementi racimolati, trovati per strada, acquistati nei discount o trovati nei mercatini delle pulci. Rimuovendo i resti della società dei consumi, componendo da essi sistemi di segni, facendo della sopravvivenza un’estetica, questo è il suo progetto.

Pratico. Il Café des glaces è aperto nei fine settimana.

-

NEXT Potresti fare una crociera con Guylaine Tremblay e Marie-Claude Barrette