Mauges-sur-Loire. Una “fuga letteraria” trasferita al castello di Plessis-Macé

Mauges-sur-Loire. Una “fuga letteraria” trasferita al castello di Plessis-Macé
Mauges-sur-Loire. Una “fuga letteraria” trasferita al castello di Plessis-Macé
-

Per chiudere due mesi di scrittura presso la casa Julien-Gracq a Saint-Florent-le-Vieil, comune delegato di Mauges-sur-Loire (Maine-et-Loire), Abigail Assor e Marina Skalova, due autrici in residenza, propongono una lettura di testi selezionati, giovedì 25 aprile, alle 20,30, al Castello di Plessis-Macé. Saranno accompagnati dalle violiste classiche Pascale Pergaix e Stéphanie Blet.

Per questa prima uscita dalla residenza, questa fuga letteraria si trasferisce al castello di Plessis-Macé, monumento storico del dipartimento, indica Jérémy Fabre, direttore della casa Julien-Gracq. Bell’esempio di dinamismo culturale, è diventato un gigantesco palcoscenico dove si svolgono spettacoli ed eventi, in particolare durante il Festival d’Angiò.

Gli autori

Abigail Assor, nata nel 1990 a Casablanca, vive e lavora a Parigi. Nel 2021 ha pubblicato il suo primo romanzo, Editions Gallimard, Ricco come il re, che riceve il premio Françoise-Sagan 2022. È anche vincitrice del Discovery Grant della fondazione Prince-Pierre-de-Monaco e finalista del premio Goncourt per il primo romanzo.

Marina Skalova è cresciuta tra Russia, Francia e Germania. Ha conseguito un Master in Pratica delle Arti Contemporanee presso la Haute Ecole des Arts di Berna (Svizzera). Sia materiale plastico che flusso, il suo lavoro esplora forme diverse, alla confluenza di linguaggi e generi (poesia, prosa, teatro, saggio, ecc.).

Due violisti

Lo stesso strumento, ma due percorsi diversi, per accompagnare i due autori. Dopo gli studi al CRR (Conservatorio d’influenza regionale) di Angers, poi a Parigi, per Stéphanie Blet, a Boulogne-Billancourt (Hauts-de-Seine) e a Parigi per Pascale Pergaix, ottengono ciascuno la prima viola e la prima viola da camera. premi musicali.

Stéphanie ha lavorato a intermittenza in diverse strutture (ONPL, Opéra esplosa, Orchestra da camera della Bassa Normandia, ecc.) dal 1998, e ha creato la sua associazione di Nantes Les Cordessensibles, un ensemble di musica da camera nel 2016.

Pascale Pergaix, anche lei intermittente tra il 1993 e il 2003, è entrata a far parte del desk di viola dell’ONPL nel 2004.

giovedì 25 aprile alle 20,30, al Château du Plessis-Macé, sala Louis-de-Beaumont, in collaborazione con le Lyriades de la langue française; Ingresso libero.

-

NEXT Potresti fare una crociera con Guylaine Tremblay e Marie-Claude Barrette