La salute mentale sul lavoro: una priorità nel mondo post-covid.

La salute mentale sul lavoro: una priorità nel mondo post-covid.
La salute mentale sul lavoro: una priorità nel mondo post-covid.
-

La crisi della Covid-19 ha evidenziato l’importanza della salute mentale e dei rischi psicosociali nel mondo del lavoro, esacerbati dal telelavoro e dai nuovi metodi di gestione. Abbiamo quindi scelto di approfondire la seguente domanda: “Come possono le risorse umane contribuire a preservare la salute mentale dei dipendenti, in un ambiente di lavoro in rapida evoluzione?

Per rispondere a questa domanda, diverse risorse umane e professionisti sanitari hanno potuto fornire la loro esperienza su questo complesso argomento, tra cui Stéphanie BOUROT, RRH del CERP; Frank GAUMARD, Direttore della struttura sociale presso L’Ermitage; Emilie LELONG, psicologa del lavoro presso il Gabinetto LELONG; Ludovic MARGET, Senior HR presso GE; Paul SCHUHLER, medico del lavoro presso OPSAT; e Danielle SEELIG, psicologa del lavoro ed ergonomista presso OPSAT.

Il dibattito è stato arricchito da testimonianze video di persone che si sono confrontate con problemi di sofferenza sul lavoro.

Gli scambi tra ogni intervento sono stati ricchi e numerosi; attraverso le loro domande, il pubblico ha potuto manifestare il proprio interesse verso un tema sempre più cruciale nel mondo del lavoro, come come riumanizzare il lavoro? Che impatto ha la riforma CHSCT conseguente alla legge Macron del 2018 sugli aspetti di prevenzione dei rischi psicosociali, come vengono presi in considerazione gli infortuni sul lavoro legati alla salute mentale?

Dopo aver evidenziato la doppia polarità tra lavoro e salute, le nozioni di lavoro prescritto e reale, i relatori hanno invitato i professionisti delle risorse umane a offrire spazi di confronto sul lavoro tra pari, ma anche a coinvolgere tutti gli stakeholder aziendali: manager, dipendenti, parti sociali in un approccio partecipativo. I responsabili delle risorse umane devono affrontare la sfida ponendosi controcorrente rispetto alle funzioni tradizionalmente previste nel campo delle risorse umane.

Questo progetto tutorato è stato estremamente formativo per gli studenti del Master GRH, consentendo loro di sviluppare nuove competenze utili per la loro futura carriera. Hanno così potuto familiarizzarsi con i fondamenti della gestione del progetto, del lavoro di squadra e dei requisiti delle specifiche.

Il dibattito è proseguito attorno ad un buffet, organizzato anche dagli studenti del Master, creando un momento di convivialità apprezzato da tutti.

Il video delle testimonianze:

-

PREV Taylor Swift sul palco dello stadio Letzigrund di Zurigo
NEXT L’inflazione negli Stati Uniti sta andando nella giusta direzione, la Fed potrebbe tagliare i tassi