Elezioni europee 2024: il debito comune, una decisione storica

Elezioni europee 2024: il debito comune, una decisione storica
Elezioni europee 2024: il debito comune, una decisione storica
-

L’UE ha creato il fondo NextGenerationEU per rispondere alla pandemia di Covid-19 e stimolare la ripresa restando uniti.

La pandemia e la guerra in Ucraina hanno rimodellato la politica dell’UE negli ultimi cinque anni.

Il fondo NextGenerationEU, dotato di 800 miliardi di euro, ha costituito una risposta economica senza precedenti.

È stato utilizzato per accelerare la ripresa dalla pandemia e la transizione ecologica e digitale dell’Unione e ha consentito agli Stati membri di generare per la prima volta un debito comune. Ma il Covid ha costretto anche Bruxelles a lasciare da parte per un po’ le soglie per la spesa pubblica.

Da allora, molti Stati membri hanno registrato rapporti debito/PIL record, un problema ulteriormente esacerbato dallo shock energetico e dall’impennata dell’inflazione del 2022.

La recente riforma delle regole di bilancio mira a riportare gradualmente questi rapporti sotto controllo. Ma con la scadenza dei fondi post-pandemia nel 2026, sorge ora una domanda cruciale: l’Europa avrà i soldi necessari per investire e competere in futuro?

-

PREV La catena di abbigliamento Esprit dichiara fallimento per le sue attività in Europa
NEXT “Non è una minaccia”: la sottovariante KP.2 del COVID-19 domina in Canada