“Lasciamo sempre che Tom suoni il basso finché non si stanca di non essere bravo”; Kerry King rivela perché Tom Araya ha smesso di suonare il basso negli album degli Slayer

“Lasciamo sempre che Tom suoni il basso finché non si stanca di non essere bravo”; Kerry King rivela perché Tom Araya ha smesso di suonare il basso negli album degli Slayer
“Lasciamo sempre che Tom suoni il basso finché non si stanca di non essere bravo”; Kerry King rivela perché Tom Araya ha smesso di suonare il basso negli album degli Slayer
-

In una recente intervista, Kerry King, chitarrista della leggendaria band Thrash Metal Slayer, ha spiegato perché il frontman Tom Araya ha smesso di suonare il basso negli album degli Slayer dagli anni ’90. Parlando a Guitar World, King ha spiegato che il problema non era il talento di Araya, ma piuttosto la sua mancanza di preparazione per le sessioni di registrazione.

King ha raccontato il processo di registrazione, notando che Araya ha provato a suonare le parti di basso, ma era spesso frustrato. “Lasciamo sempre che Tom suoni il basso finché non si stanca di non essere bravo”disse King. “A volte suonava una canzone per otto ore prima di sentirsi frustrato e dire: ‘Ecco, fallo!'”

Secondo King, le difficoltà di Araya derivavano dal non aver provato le canzoni in anticipo. “In difesa di Tom, non aveva mai suonato le canzoni fino a quel momento. Eravamo solo io e Paul a recensirli. Quando ci siamo ritrovati in studio era già ora di registrare. Penso che Tom abbia pensato di poterlo fare. Tuttavia, se non hai mai suonato una canzone prima, non è realistico entrare in studio e suonare abbastanza bene per una registrazione professionale.”spiega il signor King.

Il recente progetto solista di King, From Hell I Rise, segna un punto di svolta significativo nella sua carriera, soprattutto dopo lo scioglimento degli Slayer nel 2019. Il progetto presenta una formazione impressionante, tra cui l’ex batterista degli Slayer Paul Bostaph, il cantante dei Death Angel Mark Osegueda, Il bassista degli Hellyeah Kyle Sanders e il chitarrista dei Vio-lence/ex Machine Head Phil Demmel. L’album, nato da quello che King considerava il ritiro prematuro degli Slayer, fu ben accolto e mostra il continuo impegno di King nel thrash metal.

-

PREV Slash parla del ricongiungimento con Axl Rose: “Mi è mancato”
NEXT l’ex insegnante della Star Ac prende un duro colpo…