“Che senso ha dare lezioni morali?” ; Noel Gallagher critica Glastonbury per essersi “svegliato”

“Che senso ha dare lezioni morali?” ; Noel Gallagher critica Glastonbury per essersi “svegliato”
“Che senso ha dare lezioni morali?” ; Noel Gallagher critica Glastonbury per essersi “svegliato”
-

L’ex frontman degli Oasis Noel Gallagher non ha mai nascosto le sue opinioni e il suo ultimo obiettivo è il festival di Glastonbury. In una recente intervista con The Sun, Gallagher ha condiviso i suoi pensieri su come l’iconico festival è cambiato nel corso degli anni, diventando quello che descrive come “sveglio” ed eccessivamente politico.

Il signor Gallagher ha espresso la sua ammirazione di vecchia data per Glastonbury, ricordando i bei ricordi di quando si era esibito lì con gli Oasis.. “Non fraintendermi, adoro Glastonbury”ha dichiarato. “Penso che sia una delle cose più importanti. Anzi, probabilmente è la cosa migliore della Gran Bretagna, Premier League a parte”. Gli Oasis furono gli headliner del festival nel 1994, lo stesso anno in cui pubblicarono il loro album di debutto, Definely Maybe, davanti a decine di migliaia di spettatori.

Tuttavia, Gallagher ritiene che il festival abbia perso parte del suo spirito originale. “Questo posto è diventato un po’ sveglio, un po’ predicatore e un po’ provocatorio”, ha osservato. Ha criticato la tendenza delle band a fare dichiarazioni politiche sul palco: “Non mi piace questo della musica – i piccoli idioti che sventolano bandiere e fanno dichiarazioni politiche, e le band che salgono sul palco e dicono: ‘Ehi, ragazzi, non è terribile la guerra, sì? Vergogniamo tutti la guerra. Fanculo i conservatori, amico, e tutto il resto. Noi diciamo, ‘Ascolta, suona le tue fottute canzoni e vattene’.”

Gallagher continuò: “È troppo. Dona tutti i tuoi soldi alla causa: basta, e smettila di lamentarti. Tutti sanno cosa sta succedendo nel mondo del cazzo, hai un telefono in tasca che te lo dice comunque. Che senso ha dare lezioni morali?”

Le schiette osservazioni di Noel Gallagher evidenziano la sua frustrazione per quella che vede come la natura mutevole dei festival musicali e la crescente presenza del discorso politico nella musica. Che i fan siano d’accordo o meno con le sue opinioni, i suoi commenti aggiungono sicuramente un nuovo livello alla narrazione del suo personaggio pubblico schietto e non filtrato.

-

PREV Visto accanto a Nicole Kidman, chi era Mike Heslin, morto a 30 anni?
NEXT Era il migliore amico di un alieno dispettoso: Benji Gregory, l’ex protagonista bambino della sitcom “Alf”, trovato morto nella sua macchina