la statua di cera fallita di Beyoncé al Museo Grévin fa urlare i fan

-
Crediti fotografici: Bestimage

Beyoncé è diventata un’icona del canto sin dal suo debutto nel gruppo Il figlio del destino. Artista impegnato e ricco di successi, il cantante americano ha fatto esplodere le piste da ballo con l’album “Renaissance” prima di rivendicare i codici country con “Cowboy Carter”, che ha venduto 40.000 copie nel nostro paese e che ha prodotto la hit “Texas Hold ‘Em” che ha oltre 457 milioni di stream su Spotify. Con 27 anni di carriera, Beyoncé ha ora diritto a un nuovo riconoscimento in Francia: la sua statua di cera al Museo Grévin! Vera e propria istituzione sin dalla sua inaugurazione nel 1982, lo stabilimento, situato al 10 di boulevard Montmartre a Parigi, accoglie le controfigure di cera di Teddy Riner, Gims, SopranoMimie Mathy, Michel Drucker, ma anche Lady GagaRyan Gosling, Leonardo DiCaprio, Katy Perry, Madonnao Cristiano Ronaldo. E ora Beyoncé!

Il lettore Dailymotion si sta caricando…

“Chi è questa donna bianca?”

Sebbene conosciuta in tutto il mondo, la star non aveva ancora una sua statua di cera a Parigi, ma ora l’errore è stato corretto. Da giovedì 4 luglio, il Museo Grévin offre ai visitatori la possibilità di posare accanto al cantante di “Bodyguard”… ma la foto pubblicata sui social network non è affatto unanime. È in un cerchio che la controfigura di Beyoncé posa con orgoglio, vestita con un body e un mantello dorato, ultra glamour. Solo che il suo viso e il colore della sua pelle suscitano l’ira dei fan. “ Chi è ? », « È irriconoscibile », « Chi è questa donna bianca? », « Orribile », « Dovrebbe sporgere denuncia! », « Catastrofico », « Lasciamoli ricominciare ” O ” Sembra Shakira » si legge nei commenti mentre anche l’account Pop Base, seguito da 1,5 milioni di iscritti, si è impadronito delle foto, sollevando ancora una volta un’ondata di indignazione. Il tweet ha 5 milioni di visualizzazioni e più di 5.000 risposte.

LEGGERE – Beyoncé: quali sono i suoi migliori album? La nostra classifica!

Di fronte al brutto buzz suscitato sui social network, l’account X del Museo Grévin ha risposto che c’era un errore. “ Sembra che tu non abbia preso la foto giusta. » scrive il community manager del locale, solo che gli internauti sottolineano che si tratta di una foto dell’agenzia Getty e che nel loro confronto cambia solo l’illuminazione. Resta da vedere cosa ne pensa il principale interessato!

-

PREV La regina Mary splendente in un abito di broccato d’oro in Groenlandia
NEXT Divine: nuove imbarazzanti rivelazioni sull’icona “Inviato Speciale”.