Sandrine Bonnaire, la sua coppia discreta con Erik Truffaz: come si sono conosciuti?

Sandrine Bonnaire, la sua coppia discreta con Erik Truffaz: come si sono conosciuti?
Sandrine Bonnaire, la sua coppia discreta con Erik Truffaz: come si sono conosciuti?
-

Abbastanza modesta riguardo alla sua vita privata, Sandrine Bonnaire ha commesso un piccolo errore menzionando il suo compagno Erik Truffaz, come fa raramente. C’è da dire che la coppia ha un grande progetto in comune…

Sandrine Bonnaire è una donna innamorata ma non lo proclama a gran voce. L’attrice ha fatto rare confidenze all’uomo che condivide la sua vita da diversi anni.

Sandrine Bonnaire, molto discreta riguardo alla sua vita privata

Violenza domestica, maltrattamenti subiti dalla madre a Ephad… Ultimamente l’attrice nei film Nessun rifugio, nessuna legge e La Cérémonie si è espressa molto su argomenti seri e difficili. Ma, nelle pagine di Signora Figaro ha anche alzato il velo su un argomento più leggero. Parla del suo amante e del loro prossimo progetto.

Dal 2018, Sandrine Bonnaire è innamorata di un grande nome del jazz: il musicista Erik Truffaz. E se i due piccioncini sono molto discreti sulla scena mediatica, e non parlano quasi mai della loro relazione, non esitano mai a salire sul palco insieme. Così è stato recentemente anche in una lettura musicale un po’ particolare: Insieme, Patti Smith e Rimbaud. Invitata dalla sua amica Julie Gayet al festival Soeurs Jumelles di Rochefort, festival di cui la moglie di François Hollande è la madrina, Sandrine Bonnaire ospiterà addirittura un incontro tra il suo compagno ed Emmanuelle Laborit.

Sandrine Bonnaire nella relazione con Erik Truffaz: racconta il loro incontro

Un modo per stare insieme e rendere omaggio al luogo che li ha uniti: il palco. “Io e Erik ci siamo conosciuti sul palco: lui suonava, io ho detto Duras”infatti ha affidato all’attrice Signora Figaro. “Da allora ci sono stati La Clameur des lucioles e, attualmente, Ensemble, in cui ho letto Rimbaud e Patti Smith”lei ha aggiunto.

E a colei che è madre di due figlie, Jeanne (nata nel 1994) e Adèle (nata nel 2004), per affrontare il loro prossimo progetto comune: un album. “Stiamo preparando anche un album: lui compone, io scrivo. Ho già tre testi: uno su mia sorella autistica, che canterò con il mio amico e vicino autistico Charles Alazard, un altro sull’attacco che ho subito; e Spero anche di convincere il mio amico Jacques Dutronc a fare un duetto su un titolo che ho intitolato Ne faire rien sur-mesure.ha dettagliato.

Una timida ma sincera dichiarazione che conferma quanto affermato dal suo caro e affettuoso sulle colonne della rivista svizzera, paese da cui proviene, L’Illustrato, nel 2023. “Ciò che ci stupisce di entrambi è che siamo in processi creativi, lei cerca, io cerco, cerchiamo insieme e tutto questo mondo immaginario migliora la nostra relazione”., disse poi Erik Truffaz. E al principale interessato per chiudere la conversazione: “Erik, è il mio Piccolo Principe, come il personaggio di Saint-Exupéry, anche lui è un tipo sognante e dispettoso”.. C’è sicuramente amore nell’aria!

-

NEXT Krishen Manaroo: il soffio di vita di un giovane giocatore del “Bansuri”.