Soprano è preoccupato per l’ascesa dell’estrema destra in Francia: “Mi fa venire i brividi…”

Soprano è preoccupato per l’ascesa dell’estrema destra in Francia: “Mi fa venire i brividi…”
Soprano è preoccupato per l’ascesa dell’estrema destra in Francia: “Mi fa venire i brividi…”
-

La preoccupazione cresce tra molte personalità mentre le prossime elezioni legislative si avvicinano rapidamente. Va detto che l’estrema destra, e più precisamente la RN, è in cima alle intenzioni di voto secondo il sondaggio che, a seconda del risultato finale, potrebbe aprire la carica di Primo Ministro a uno dei membri del partito. .

La paura del soprano

La prospettiva di vivere una convivenza Rinascimento (dal nome del partito di Emmanuel Macron, attuale presidente)/Raggruppamento nazionale preoccupa, ad esempio, Soprano, come ha confidato giovedì RTL.Molti hanno dimenticato come è stato costruito questo partito (il RN, ndr), i discorsi, le frasi shock, gli impegni (…) Oggi quando vedo che si può votare per i partiti di estrema destra, mi vengono i brividi. Mi dico “Dove stiamo andando? In Italia è lo stesso, negli altri paesi europei è lo stesso. Vediamo un futuro oscuro, fatto di divisione, dito puntato e generalità che danneggiano le comunitàs”, si è rammaricato il rapper. “È una sciocchezza… La gente vota per la RN senza nemmeno essere razzista. Sono così stufi che si arrendono all’estrema destra. Dobbiamo dire ai giovani che possiamo vivere insieme!”si è anche pentito in un’intervista rilasciata a La voce del Nord prima di fare lo stesso discorso Buongiorno !.Invece di prendere scorciatoie, è tempo di costruire ponti”. Lo facciamo continuamente, generalizziamo su tutto. Appena due giovani rompono una macchina, diremo che sono tutti i giovani dei quartieri. Direttamente vedrete qualcuno dire “Ecco perché dobbiamo votare per il Raduno Nazionale”. Stiamo mescolando tutto“, ha lanciato Soprano nello show TF1.

Un nuovo album premonitore

Se Soprano sta attualmente facendo il giro dei media, è per presentare il suo ultimo album, Libertà, che uscirà venerdì 21 giugno. Un record che, sorprendentemente, fa eco alle notizie politiche delle ultime settimane e all’ascesa dell’estrema destra in Francia. “Le canzoni sono state registrate l’anno scorso, però ero consapevole della tensione che c’era stata dopo le elezioni”ha spiegato in La voce del Nord. “Alcuni dei pezzi più coinvolgenti del disco, come Libertà E Tutti vanno e fanno…, sono stati registrati lo scorso anno. Quando vedo tutto quello che stiamo vivendo in questo momento, mi dico che il mondo è diventato completamente pazzo di reti, di persone che mescolano politica, religione, colore della pelle… Il ritornello di Freedom inizia con “So benissimo che vi abbiamo un po’ distrutti”, perché è la verità. Tutto quello che sta succedendo, lo abbiamo visto arrivare poco a poco, ma ognuno è rimasto nel suo accampamento e ora siamo sopraffatti. Soprattutto da quando i nostri leader hanno rovinato tutto e, lì, ci hanno messo con le spalle al muro giocando alla roulette russa.”sbottò anche lui Provenza.

-

PREV Scopri “la donna più bella del mondo”, la nuova Miss eletta dall’intelligenza artificiale
NEXT Sharon Stone, 66 anni, riscopre i suoi istinti fondamentali e fa impazzire il web posando in biancheria intima di pizzo