Patrice Michaud racconta cosa ha fatto durante la sua pausa di un anno

Patrice Michaud racconta cosa ha fatto durante la sua pausa di un anno
Patrice Michaud racconta cosa ha fatto durante la sua pausa di un anno
-

Un anno dopo essersi allontanato dai riflettori per prendersi cura di sé e della sua famiglia, Patrice Michaud torna al lavoro partecipando al Grand Show della Giornata Nazionale nelle Piane di Abraham, in Quebec. Lo abbiamo sentito durante le prove.

• Leggi anche: Patrice Michaud rompe il silenzio durante la sua pausa professionale

Patrizio, come stai?

Sto andando molto bene. Ho degli spettacoli fantastici qua e là quest’estate, in cui condivido il palco con altri artisti che mi piacciono. Mi piace il lato umano di questo tipo di spettacoli, come quello di Midsummer. Siamo lontani dagli spettacoli disincarnati in cui gli artisti vengono a cantare la loro canzone uno dopo l’altro e poi se ne vanno.

Recentemente hai postato un messaggio su Instagram in cui parlavi del tuo anno lontano dai riflettori. Perché hai scelto di parlarne?

Ho esitato a lungo. All’inizio mi sono detto che non ce n’era bisogno e, allo stesso tempo, è da quasi un anno che faccio solo piccole cose di nascosto, ma per lo più sto a casa a rilassarmi perché il mio corpo ne aveva bisogno. La gente mi scriveva per vedere come stavo e ho deciso di parlarne per rassicurarli, per dire loro che stavo bene e che sarei tornata. Durante questa pausa mi sono anche allontanato dai social network. Volevo dire in poche parole quello che sentivo, ed è bello vedere i commenti delle persone. È stata una bellissima ondata d’amore.

Cosa ti ha portato a prendere la decisione di tagliare per un anno tutto ciò che riguarda il tuo lavoro?

Ho ascoltato le mie antenne e i miei segnali personali mi hanno detto che non avrei potuto vivere a questo ritmo ancora per molto. Di solito prendiamo questo tipo di decisione troppo tardi. È un lavoro in cui dai molto e ottieni molto. Ma anche ricevere, a volte, è anche faticoso. Ho semplicemente prestato attenzione al mio corpo e ho capito che dovevo andare a guardare il mare a Gaspésie e non fare nulla. Mi ha fatto il bene più grande.

Com’è stato quest’anno di pausa?

Ho fatto solo attività extrascolastiche con i miei figli. Ho anche fatto dei lavori di ristrutturazione, ho ripreso i contatti con amici che non vedevo abbastanza spesso, anche se dovevo guidare sei ore per vederli. Mi ha fatto molto bene disconnettermi dal mio lavoro.

Non c’è qualche rischio a stare lontano dai riflettori?

Non avevo paura, semplicemente perché in nessun momento mi sono chiesta se volessi fare qualcos’altro nella mia vita. Era chiaro che una volta ricaricate le batterie sarei tornato. Ovviamente sono ben consapevole che non tutti possono farlo. Sto tornando al mio lavoro con grandi prove per lo spettacolo di mezza estate.

E in cosa consisterà la vostra estate?

Presenterò un altro spettacolo in Quebec e saluterò Petite-Vallée. Altrimenti sono in un periodo di scrittura senza fissare una data per arrivare con un nuovo disco. Vado lentamente ma inesorabilmente.

Il Great National Day Show si terrà il 23 giugno dalle 18:30 nelle Piane di Abraham, in Quebec. Info: festanazionale. Quebec/capitale nazionale.

GUARDA ANCHE:

-

NEXT Krishen Manaroo: il soffio di vita di un giovane giocatore del “Bansuri”.