Dany Boon e Laurence Arné confidano nella complicità dei loro figli

Dany Boon e Laurence Arné confidano nella complicità dei loro figli
Dany Boon e Laurence Arné confidano nella complicità dei loro figli
-

Ospiti di C per te in occasione dell’uscita del film La famiglia HennedrickLaurence Arné e Dany Boon hanno colto l’occasione per andare dietro le quinte della scrittura, ispirati dalla loro famiglia.

Laurence Arné lancia il suo nuovo film La famiglia Hennedrick. Se è la regista di questo lungometraggio, è anche un’attrice. Interpreta una madre di una famiglia mista completamente assorbita dalla vita di tutti i giorni. Un ruolo compositivo? Non proprio. La giovane, infatti, è mamma di un maschietto e forma con il suo compagno che altri non è che il comico, produttore e attore Dany Boon, una gioiosa famiglia unita. Niente potrebbe essere più ovvio del fatto che lei gli abbia chiesto di interpretare il padre della famiglia Hennedricks accanto a lei. Ospiti sul set di C per tela coppia ha parlato della loro divertente famiglia.

Delle “ricomposizioni” successivi

I cronisti di C per te evocare il funzionamento familiare della coppia: “Questo è quello che abbiamo fatto con i nostri figli, l’ho ricomposto più volte io stesso“, spiega Dany Boon. Anne-Élisabeth Lemoine spiega poi: “cinque figli per Dany e un maschietto per Laurence” L’occasione per la battuta del suo interlocutore: “un po’ sbilanciata lo ammetto“. Infatti, Dany Boon ha avuto un primo figlio con l’attrice Sophie Hermelin, poi un secondo figlio con l’attrice e regista Judith Godrèche, e infine tre figli con la sceneggiatrice Yaël Harris. L’attore aggiunge: “Ma si adorano tutti e quando siamo tutti insieme è un bel pasticcio.” “Un po’ disfunzionale“, aggiunge Laurence Arné. La coppia di attori aveva recentemente rivelato anche che due dei loro figli si erano innamorati.

Una scena del film tratta dalla realtà

Anne-Élisabeth Lemoine interroga Laurence Arné su una delle scene del film. “Tu, il figlio che suona il flauto di Pan per dare fastidio a tutti, l’hai sperimentato?“, ha chiesto. Dany Boon è subito intervenuto: “Sì con mio figlio Noé, che è molto carino d’aspetto“. Laurence Arné parla ancora: “Sceglie sempre strumenti improbabili. E soprattutto nei fine settimana!” Dany Boon, quasi a scagionare il figlio, aggiunge: “Voleva davvero imparare. Risposta di Laurence Arné: “sì ma perché quel fine settimana?” “Glielo avevamo appena dato” ribatte il comico con palese malafede. E conclude: “È sempre un bel momento quando facciamo musica tutti insieme, e questo fa staccare gli adolescenti dai loro telefoni.”

-

PREV Nabilla adotta il trend più notato sulle passerelle e conferma il suo status di fashionista esperta
NEXT Adriana Karembeu fa uno swing alla francese!