Pharrell Williams firma una parata-manifesto per il multiculturalismo: News

Pharrell Williams firma una parata-manifesto per il multiculturalismo: News
Pharrell Williams firma una parata-manifesto per il multiculturalismo: News
-

Modelle nere vestite di nero, bianchi di bianco e un pianeta per tutti: lo stilista di punta del gruppo LVMH, Pharrell Williams, ha dato il via martedì sera alla settimana della moda di Parigi con uno spettacolo audace sul tema dell’universalismo e della diversità all’UNESCO.

Una collezione che “celebra gli esseri umani che convivono sulla terra” e “lo spirito di unione” che il marchio francese vuole trasmettere, si legge nel suo comunicato stampa. Un certo universalismo fatto di esseri umani “della stessa carne e dello stesso sangue”.

Singolarmente, le modelle hanno sfilato al ritmo della musica di un’orchestra sinfonica, prima per colore della pelle, con silhouette in tono coordinato: modelli neri in nero, razza mista nei toni del marrone e caucasici in beige o bianco, prima di una grande riunione multicolore per il finale .

In termini di silhouette, i dandy Vuitton dell’estate 2025 vanno dagli abiti da diplomatico con borse eleganti ai viaggiatori di fretta, con look da piloti in bomber di pelle XXL con cappuccio, berretto e occhiali.

L’abito nero sarà “la tonalità più nera” mai creata da Vuitton, dice strizzando l’occhio il comunicato stampa, a proposito di questi velluti inchiostro, ricamati con fili d’argento che catturano la luce.

Della terza collezione firmata Pharrell Williams per Vuitton, un anno dopo la leggendaria sfilata di Pont-Neuf, rimarrà sicuramente una nuova scacchiera in blu e verde, come i colori di una mappa del mondo, declinata in costumi e accessori.

-‘Tutto nero’-

Questa parata dal messaggio forte si è svolta sotto il simbolo forte delle bandiere delle Nazioni, sotto un cielo capriccioso, in questo luogo alto del multilateralismo che è il palazzo dell’UNESCO, l’agenzia delle Nazioni Unite responsabile dell’istruzione, della scienza e della cultura.

La sfilata denominata “The world is yours” ha voluto simboleggiare anche l’unione dei “LVERS” gli amici del brand provenienti dai quattro angoli del mondo, ma decisamente meno headliner rispetto a prima, nonostante la presenza dell’attore Omar Sy, l’ex nazionale di calcio Didier Drogba, il cantante nigeriano Burna Boy o il nuovo prodigio del basket, il francese Victor Wembanyama.

Il messaggio, il primo di questa intensità in un contesto politico pesante come quello francese, segnato da un punteggio senza precedenti da parte del partito di Marine Le Pen, ha avuto una risonanza particolare in questa prima fila composta quasi esclusivamente da personalità nere.

“Viviamo un periodo molto teso, la Francia si apre al mondo come mai prima d’ora, con questa parata, con le Olimpiadi e ci troviamo di fronte alla possibilità di un governo di estrema destra che ci terrorizza”, ha dichiarato al direttore dell’AFP Djiby Kebe, del collettivo Kourtrajmé, stemma “we vote” sull’abito Vuitton.

Un video del collettivo Air Afrique annuncia il colore: bambini che rappresentano la futura generazione di diplomatici, ascoltano un discorso dello scrittore Aimé Césaire su identità e universalismo.

– Regressivo –

La settimana della moda maschile è stata inaugurata formalmente martedì pomeriggio con la sfilata degli studenti dell’Istituto francese di moda, che hanno portato alla ribalta un vento regressivo, con silhouette in pannolini ricamati, animali di peluche umani, fluorescenti… .

La settimana della moda maschile, che presenta le collezioni primavera/estate 2025, sarà scandita domenica da “Vogue World”, una sfilata-spettacolo sul modello del Met Gala organizzato in Place Vendôme dalla rivista Vogue, sul tema Parigi e lo sport.

Le Olimpiadi di Parigi (dal 26 luglio) hanno stravolto il calendario delle maison, costrette a completare i propri outfit con due settimane di anticipo.

In questo fitto calendario, Balmain, Givenchy e Valentino hanno gettato la spugna. Ma ci saranno Dior Homme, Hermès, Kenzo e anche AMI.

Infine, questa settimana della moda sarà segnata dalla partenza del belga Dries Van Noten che sabato presenterà la sua ultima sfilata prima di ritirarsi dal suo marchio. Dovrebbe durare fino a domenica e sarà seguita da una settimana dell’alta moda, fino al 27 giugno.

-

PREV Romain Ntamack papà per la prima volta con la sua compagna Lisa, condivide un’adorabile foto di suo figlio
NEXT Tra “The Voice” e “The 10 Commandments”, cosa ci fanno queste star in due campeggi dell’Aveyron?