Per la prima volta Isabelle Huppert parla della perdita di suo nipote

Per la prima volta Isabelle Huppert parla della perdita di suo nipote
Per la prima volta Isabelle Huppert parla della perdita di suo nipote
-

Lolita Chammah ha avuto il coraggio di raccontare la sua storia. Nel suo libro “Ho visto calare la notte”, l’attrice è tornata alla perdita del figlio, Kolia, morto solo 12 giorni dopo la sua nascita. Pochi giorni dopo l’uscita del libro, Isabelle Huppert ha rivelato alla rivista LEI che era stata “molto toccata” dal lavoro di sua figlia.

La foto virale di Kate Middleton in cura per il cancro è falsa

“Sono rimasta molto toccata da quello che ha detto riguardo al suo dolore, ma anche dai suoi scritti. Commovente, sapevo che questa storia sarebbe stata, per la natura stessa del suo argomento. Ma ero anche sopraffatto e ammirato dal fatto che Lolita avesse sia la forza che il talento per esprimerlo con parole come queste. Non è solo una storia reale, ma un oggetto letterario.ha confidato l’attrice 71enne.

“Tra un secondo, so che la mia esistenza verrà stravolta”

“21 novembre 2022 […] sei incinta di 5 mesi e mezzo, e va tutto bene tranne che quando esci ti si rompono le acque, il bagno si allaga improvvisamente di acqua e sangue, un’immagine che non ti lascerà mai”, Léa Salamé ha ricordato agli ascoltatori FranciaInter.

“In una frazione di secondo, capisco che la mia esistenza verrà stravolta. Questo è l’inizio del mio libro: come un’esistenza, in due secondi, va in frantumi. La storia di questa frattura prematura delle membrane, che ho vissuto come un attacco all’interno del mio corpo, come qualcosa di sorprendente. E questo è l’inizio di una frenetica corsa per la vita, che, nel mio caso, è finita male”, ha risposto Lolita Chammah, madre di Gabriel (11 anni).

-

PREV questi tre alimenti che mangia ogni giorno per avere la pancia piatta ed essere in forma
NEXT Jay-Z, Bon Jovi, Hall of Fame e n. 12 in pensione: Tom Brady onorato dai Patriots