L’attrice transgender Karla Sofia Gascón, premiata a Cannes, sporge denuncia contro Marion Maréchal per oltraggio sessista

L’attrice transgender Karla Sofia Gascón, premiata a Cannes, sporge denuncia contro Marion Maréchal per oltraggio sessista
L’attrice transgender Karla Sofia Gascón, premiata a Cannes, sporge denuncia contro Marion Maréchal per oltraggio sessista
-

Una nuova denuncia contro Marion Maréchal. Karla Sofia Gascón, pluripremiata attrice transgender spagnola al Festival di Cannes, ha presentato mercoledì una denuncia per “indignazione sessista” dopo un tweet del capolista europeo di Reconquest!, ha appreso l’AFP dal suo avvocato.

Questa denuncia, indirizzata alla Procura di Parigi, arriva due giorni dopo quella presentata da sei associazioni che difendono i diritti LGBT+ per “insulto transfobico” e prendendo di mira gli stessi commenti. Martedì, Marion Maréchal ha denunciato questa prima denuncia, affermando di “stare dalla parte della verità, della realtà e del rifiuto della cancellazione delle donne” sul suo account X (ex Twitter).

Karla Sofia Gascón, 52 anni, ha ricevuto, insieme alle americane Selena Gomez e Zoe Saldana e alla messicana Adriana Paz, un premio come attrice congiunta sabato al 77° Festival di Cannes per il film “Emilia Perez” del regista Jacques Audiard.

videoCannes: tappeto rosso per la squadra di “Emilia Perez”, di Jacques Audiard

In reazione, Marion Maréchal ha scritto domenica su Il progresso per la sinistra è la cancellazione delle donne e delle madri”.

“Dobbiamo porre fine a questo tipo di commenti”, ha reagito Karla Sofia Gascón, citata in un comunicato stampa del suo avvocato inviato all’AFP. La denuncia contro X è stata presentata per “oltraggio sessista dovuto alla sua identità di genere”.

Secondo Me Étienne Deshoulières, avvocato dell’attrice, “solo la persona presa di mira dai commenti può agire su questa base”.

“Era quindi necessario che Karla Sofia Gascón si affiancasse alle associazioni LGBT+ per far condannare Marion Maréchal per oltraggio sessista legato all’identità di genere”, ha aggiunto nel comunicato.

Un premio storico a Cannes

Nel film “Emilia Perez”, Karla Sofía Gascón interpreta il ruolo di uno spietato signore della droga messicano che decide di fare la transizione e diventare donna.

Prima donna transgender a ricevere questo premio a Cannes, lo ha dedicato a “tutte le persone trans che soffrono”.

Nel 2023 sono stati registrati 2.870 crimini o delitti (attacchi, minacce, molestie, ecc.) contro lesbiche, gay, bisessuali e trans, un aumento del 19% rispetto al 2022, secondo uno studio del servizio statistico del Ministero della Salute. Interno pubblicato a metà maggio.

-

NEXT Sandrine Kiberlain traumatizzata da un attacco subito a 17 anni