“Perché dici questo?” : Léa Seydoux attacca Emmanuel Macron dopo un discorso controverso del presidente

“Perché dici questo?” : Léa Seydoux attacca Emmanuel Macron dopo un discorso controverso del presidente
“Perché dici questo?” : Léa Seydoux attacca Emmanuel Macron dopo un discorso controverso del presidente
-

È stato un discorso inaspettato. Lo scorso dicembre Emmanuel Macron ha parlato del caso Gérard Depardieu. L’attore è stato incriminato per stupro e preso di mira da diverse denunce. Non ha esitato a lodarlo dal vivo, provocando immediatamente la reazione dei personaggi pubblici. È il caso in particolare di Léa Seydoux nelle colonne di Volte questo sabato 25 maggio. “È così strano”ha esordito l’attrice. “Ciò dà un’immagine pessima del nostro Paese”, ha continuato Léa Seydoux.

Le osservazioni di Emmanuel Macron hanno suscitato molta attenzione. Il Capo dello Stato è stato trasparente sull’argomento e molti personaggi pubblici hanno voluto rispondergli. “Perché dirlo? È stato davvero straordinario. È pazzesco che l’abbia detto il presidente. È pazzesco”, spiega Léa Seydoux. Come per molte altre donne, il discorso di Emmanuel Macron su questo argomento è stato inaspettato. La protesta di Léa Seydoux si aggiunge ad un elenco già ben fornito di personalità indignate.

Emmanuel Macron: osservazioni che non passano

Ospite dello spettacolo C per te nel dicembre 2023, Emmanuel Macron non ha esitato a lodare Gérard Depardieu. Ha detto che quest’ultimo ha reso “orgogliosa la Francia” prima di continuare: “Sono un grande ammiratore di Gérard Depardieu. È un attore immenso”. Per il capo dello Stato, l’attore ha contribuito al successo del Paese. “Ha fatto conoscere la Francia, i nostri grandi autori, i nostri grandi personaggi in tutto il mondo”. Lui continuò. Il Presidente della Repubblica ha deplorato anche il fatto che questa vicenda sia a “caccia all’uomo” ma anche che era fuori questione ritirargli la Legione d’Onore.

Le osservazioni di Emmanuel Macron sono state oggetto di polemiche. Nelle colonne della rivista LEI Qualche giorno fa il marito di Brigitte Macron ha voluto riconsiderare il suo discorso. Voleva giustificare la sua posizione a favore di Gérard Depardieu. “Non ho aspettato MeToo. Ho ricevuto uno sguardo scettico da molte persone e da molti commentatori”. ha indicato per primo. Emmanuel Macron poi precisa: “Ho accettato, per sei anni e mezzo, di aver agito con grande forza”. Un discorso che il marito di Brigitte Macron conclude dichiarando: “Non c’è compiacimento in me. Solo la volontà di rispettare i nostri principi, come la presunzione di innocenza”.

Gérard Depardieu: queste immagini hanno scioccato gli spettatori

Lo spettacolo Ulteriori indagini ha trasmesso un documentario che rivela immagini inedite di Gérard Depardieu. Su questi, l’attore ha fatto commenti molto inaspettati. Possiamo vederlo affermarlo “Le donne amano cavalcare perché il loro clitoride sfrega sulla sella e si divertono molto” . Pochi minuti dopo, Gérard Depardieu è stato filmato mentre una giovane ragazza era a cavallo. Se mai galoppa, lei viene. Brava ragazza, continua così.” ha dichiarato.

Gérard Depardieu è al centro dell’attenzione da diversi mesi. Fu l’11 aprile 2023 che ebbe inizio questa vicenda. Si tratta di 13 donne che hanno testimoniato nelle colonne di Mediapart evocando la violenza sessuale di cui sono stati vittime o di cui hanno assistito. Molte personalità pubbliche hanno reagito, in particolare François Hollande. L’ex presidente della Repubblica aveva citato i commenti di Emmanuel Macron. “No, non siamo orgogliosi di Gérard Depardieu”, ha dichiarato in onda su FranciaInter. “Il Presidente della Repubblica avrebbe dovuto parlare di donne e non semplicemente dire che Gérard Depardieu era un grande attore. Ha fatto di questa causa il grande affare del suo mandato quinquennale ed è così che affronta la questione di Gérard Depardieuera seccato.

-

NEXT Sandrine Kiberlain traumatizzata da un attacco subito a 17 anni