È morto Alain Emery, l’attore del film “Crin blanc”.

È morto Alain Emery, l’attore del film “Crin blanc”.
È morto Alain Emery, l’attore del film “Crin blanc”.
-

L’attore Alain Emery, nato il 5 agosto 1940 a Marsiglia, “si è unito a Folco al Paradiso dei Guardiani!“, ha dichiarato in un post su Instagram questo giovedì 23 maggio Aldo Bastié, direttore del castello di Tarascon, impegnato nella difesa della cultura provenzale. Alain Emery era una stella cadente del cinema, interpretando a 11 anni il piccolo pescatore Folco che diventa amico di Criniera bianca nel magnifico film di Albert Lamorisse (1953), un inno alla libertà, all’infanzia e alla natura.

Girato in Camargue, il film è un omaggio alla sua luce invernale, ai suoi ritmi particolarissimi, ai suoi uomini e donne, pastori, allevatori di tori, pescatori, che donano a questa terra un’incredibile bellezza selvaggia.

In questo film girato in bianco e nero, Crin-Blanc è il capo di una mandria di cavalli che vivono in libertà. Un giorno fu catturato dagli uomini, poi riuscì a scappare. Si lascia domare solo da Folco, un giovane pescatore accomunato dallo stesso tratto caratteriale. Tra i due protagonisti nascerà poi una profonda amicizia…”Non ero tagliato per fare l’attore. Ma Crin-Blanc mi ha stravolto la vita“, ha raccontato Alain Emery in IL I figli del cinema di François-Guillaume Lorrain (Grasset).

Nel 1951, un annuncio classificato da provenzale lo porta a girare a Saintes-Marie-de-la-Mer. Ha 11 anni e non ha mai lasciato Marsiglia. Alain viene accolto al Mas de Cacharel da Denys Colomb de Daunant. Scopre il mondo dei pastori, dei cavalli, impara a cavalcare e diventa un Folco fuori dal comune, un piccolo selvaggio biondo e feroce, aggrappato a Crin-Blanc.

Dopo “una vita bohémien”, Alain Emery si stabilisce in un villaggio delle Alpilles, a meno di un’ora da Cacharel.

-

PREV Principe Harry: questa critica rivoltagli all’interno della famiglia reale fa eco alla moglie Meghan Markle
NEXT Più di mille persone salutano l’artista Ben e sua moglie Annie a Nizza: Novità