il nuovo detentore del titolo denuncia molestie quotidiane

il nuovo detentore del titolo denuncia molestie quotidiane
il nuovo detentore del titolo denuncia molestie quotidiane
-

Jeanne Le Borgne
23/05/2024 alle 09:05

Una settimana dopo la sua incoronazione, la nuova Miss USA 2023 ha dichiarato di avere già “il cuore spezzato” a causa delle molestie subite. Alcuni arrivarono addirittura a augurarle la morte per aver accettato di sostituire il titolare dimissionario.

Dietro gli strass e le paillettes, l’inferno dell’arredamento. Dopo le dimissioni della detentrice del titolo, Noelia Voigt, l’organizzazione di Miss USA è in subbuglio. E le cose non sembrano fermarsi presto. La nuova testa incoronata, Savannah Gankiewicz, ha detto che aveva già il “cuore spezzato” mentre visitava le vittime degli incendi boschivi, secondo il “New York Post”.

La giovane 28enne, incoronata il 15 maggio, ha spiegato che da una settimana stava affrontando un’ondata di intimidazioni e molestie sui social network. Singhiozzando, Savannah Gankiewicz ha confidato: “Non volevo piangere, ma è difficile. Vorrei che le persone potessero vedere da dove viene il mio cuore. » La nuova Miss USA, però, ha assicurato di non sentirsi scoraggiata e di voler mantenere la corona per i prossimi cinque mesi.

Il resto dopo questo annuncio

“Si tratta di mostrare alle giovani donne che si può essere vittime di bullismo e ferite, ma anche che è possibile rialzarsi, tornare al lavoro e continuare a usare la propria voce. »

Il resto dopo questo annuncio

Dimissioni a cascata

Savannah Gankiewicz è stata eletta seconda dopo Noelia Voigt durante le elezioni di Miss USA 2023 lo scorso settembre. È stata naturalmente richiamata il 15 maggio dopo le dimissioni della sua compagna di classe. Ma da allora, alcuni internauti l’hanno criticata per non aver meritato la corona, mentre altri assicurano che merita di essere “picchiata” per aver accettato questo posto sostitutivo. Un individuo arrivò addirittura al punto di augurare alla madre della reginetta di bellezza che sua figlia “venisse uccisa e morisse”.

La nomina di Savannah Gankiewicz avviene in un contesto particolarmente teso poiché in meno di una settimana, all’inizio di maggio, Miss USA e Miss Teen USA hanno rinunciato alle loro corone – rispettivamente per preservare la loro salute mentale e perché i loro valori personali “non sono più pienamente corrispondono alla direzione dell’organizzazione” – e la social media manager del comitato organizzatore si è dimessa dal suo incarico denunciando “tossicità sul lavoro e intimidazioni di ogni tipo”.

Il resto dopo questo annuncio

Il resto dopo questo annuncio

In una lunga inchiesta, il “New York Post” ha poi rivelato che nulla andava bene all’interno del comitato organizzatore di Miss USA, evocando “corone di spine”, “condizioni di lavoro dannose”, un'”atmosfera tossica e molto preoccupante”, casi di ” molestie” e “intimidazioni” e “un’urgente necessità di intervento a livello di leadership”. Accuse che la presidente e direttrice generale di Miss Usa, Laylah Rose, avevano difeso, ma che tuttavia hanno offuscato l’immagine del concorso.

-

NEXT Sandrine Kiberlain traumatizzata da un attacco subito a 17 anni